Cernusco sul Naviglio-Circolo Acli Giordano Colombo

     

logo70

SERVIZI AL PUBBLICO

 SERVIZI  e ATTIVITA‘ e ORARI :
–  Tariffe dei Servizi

-Servizi Fiscali (730, unico, ISEE, ISEU, RED, FSA, …)
-Scuola italiano per stranieri
-Servizio pratiche per Badanti e COLF
-Patronato pensioni e pratiche varie -info per Assistenza legale
– lo Statuto

articoliper leggere tutti gli articoli di Home Page , vai all’ ARCHIVIO articoli.

 

documenti1per leggere tutti i documenti dal 1991, vai a DOCUMENTI

 

1 __________________________________________________

geopolitica logoleggi  la LETTERA MENSILE settembre-ottobre 2017
leggi Job Zone : clicca qui per   1996- 2016
leggi enciclica di papa Francesco : Laudato_si
leggi i discorsi di Forneletti 2016: Forneletti dibattito 2016

leggi la proposta ACLI per REISreddito inclusione sociale )

Cerchiamo volontari per insegnare italiano

– accedi all’ARCHIVIO Articoli per vedere gli altri annunci   in HOME PAGE  dal 2013 ad oggi
– accedi agli ORARI dei Servizi
– accedi per informazioni su  Modello 730, UNICO , ISEE  , Patronato , Pensioni ecc
– accedi per Sportello di orientamento al lavoro, servizio gratuito Acli Cernusco
– accedi alle offerte di lavoro di  AFOL , aggiornamento settimanale
accedi per il TESSERAMENTO 2017. In sede il mercoledì e giovedì, dalle 9.00 alle 12.00
– accedi all’elenco dei documenti necessari per le varie pratiche

1B __________________________________________________

italiano-stranieriRiparte il 5 ottobre 2017  il Corso di Italiano per Stranieri, gratuito.

clicca qui per volantino-con-data-inizio-corsi

 

2 __________________________________________________

 

img-20171018-wa0000

 Martedi 17 ottobre 2017 

e’ iniziato  il corso di formazione Acli , di  3 incontri, presso l’Oasi di santa Maria, Cernusco.

“Un grazie a tutti i partecipanti alla prima serata del progetto  formativo : dobbiamo essere fieri del nostro circolo che si mette in gioco per cercare di trovare insieme, pur nelle differenze di  conoscenze e competenze, nuove  modalità di collaborazione per continuare la sua missione di promozione sociale al servizio della comunità”  Giuseppe P.

Primo incontro martedi 17 ottobre  e secondo incontro martedi 24 ottobre : 3 ore dalle ore 18,30 alle 21,30
alla fine di ciascuna sessione gli ultimi  20/ 30 minuti  , cena frugale
Terzo incontro  Sabato 11 novembre avremo un primo step dalle 10 alle 12 poi un intervallo con un pasto conviviale preparato nella cucina dell’oasi: Ripresa dei lavori alle 14  e conclusione  alle 16.

• 1 INCONTRO

La prima giornata ha lo scopo di indagare la realtà del circolo (punti di forza e di debolezze, risorse e potenzialità), capire se si ha consapevolezza della realtà in cui si opera; partendo dalla “visione soggettiva” di ogni partecipante
PARTIAMO DAL NOI…
• 2 INCONTRO martedi
La seconda giornata ha lo scopo di riflettere, partendo dalla realtà, sulla visione e sull’ impatto che ha il circolo sul territorio: chi siamo per il territorio, cosa facciamo con e per il territorio
NOI PER IL TERRITORIO, NOI E IL TERRITORIO
• 3 INCONTRO
La terza giornata è dedicata alla costruzione di un progetto, partendo dalle visioni evidenziate nei precedenti incontri
IDEE DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Leggi il programma: presentazione-formazione

4B __________________________________________________

sottoscalaRiprendono anche gli “incontri del sottoscala”  presso la sede Acli Cernusco, aperti a tutti.

ll giorno martedi 11/10, alle ore 21,00,
Micaela Morocutti racconterà la sua “esperienza di viaggio: dalla mente al
cuore e ritorno”, un personale percorso su come, al di là di eventi e prove difficili,
sia possibile creare armonia quotidiana nella nostra vita, permettendo al cuore di
connettersi alla mente, espandendola.

Giovedì 26/10,  ore 21, Simone Dossi ci proporrà Immagini dal Tibet.
Partendo da fotografie scattate quest’estate nell’area tibetana della provincia del
Sichuan (Cina sud-occidentale), si avvierà una riflessione su alcuni aspetti della storia
e della cultura tibetana e sulla situazione attuale in questa parte della Cina.

Mercoledi 22/11, ore 21, Stefania Andreoni, attraverso le sue esperienze di operatrice nella relazione di aiuto, parlerà del
“disagio di vivere”.

 

 

2B __________________________________________________

aurelio-colombo

 

 

Inaugurazione con presentazione della figura di Aurelio Colombo
venerdi, 20 ottobre 2017 , ore 17.30

Biblioteca Comunale

volantino

 

 

de

 

 

 

 

 

 

ero-straniero

Giovedi 19 ottobre 2017

preso Biblioteca Cernusco sN

Cernusco 19 ottobre 2017

Buonasera a tutti e benvenuti ——

Come circolo  Acli di Cernusco abbiamo aderito   a questa serata organizzata insieme alla Caritas cittadina  e fondazione Somaschi perchè sentiamo il  bisogno di  umanizzare la questione dei migranti passando da un racconto di guerra ad uno di pace e accoglienza .” Ero straniero” è una  campagna culturale e una legge di iniziativa popolare per cambiare il racconto ,superare la legge bossi –fini  e vincere la sfida dell’immigrazione puntando sull’accoglienza lavoro,  inclusione. Non possiamo continuare ad ignorare o dissimulare il conflitto sociale che si sta   generando intorno a noi.

L’immigrazione ormai è considerata un emergenza continua con una  percezione alta  di insicurezza mai registrata   prima rispetto agli  anni passati….. e che spinge  molte persone ad una chiusura spesso immotivata …ma anche in parte comprensibile …. che li porta a dare la colpa agli immigrati.. rispetto a questioni come  la crisi economica – il timore che ci portino via  i posti di lavoro piuttosto che  la perdita dell’identità culturale  fino ad una vera  emergenza sulla sicurezza nazionale. La strada della contrapposizione non aiuta : a  quelli che  evocano la  città più sicura e pensano di costruire  muri e  recinti alimentando  cosi   la cultura della paura , occorre rispondere  che  la città  si –  cura   mi piace  ricordare   don Milani  che con il suo  I care ci aveva già allora indicato la via cioè di occuparci  di prenderci cura dei  più deboli i poveri gli stranieri…rispetto a chi invece anche oggi  contrappone  il me ne frego.

La consapevolezza che la pace puo favorire l’accoglienza mentre la guerra anche quella psicologica non porta da nessuna parte. I dati sui richiedenti asilo sono spesso manipolati ad uso e consumo di una classe politica che insegue sondaggi , like  e condivisioni sperando poi di avere   consensi in termini elettorali… Quanta tristezza… meno male che ogni tanto qualche storia che va contro i luoghi comuni ci aiuta ad avere speranza come quella di un prete in  provincia di Pistoia che avendo  regalato un giorno di svago ai migranti  che ospitava portandoli al mare , si è visto poi  attaccare da alcuni facinorosi xenofobi nella sua chiesa  che però ha prontamente reagito  per nulla impaurita   sgomberandoli e respingendoli.

Qui il messaggio di Papa Francesco è stato applicato in pieno infatti egli  non ha avuto paura di fare delle migrazioni o meglio dei migranti uno degli assi portanti del suo pontificato anche a costo di suscitare polemiche o alienarsi alcune simpatie,scegliendo come oggetto di attenzione prioritaria l’invito alla Chiesa ad attraversare i conflitti facendosene carico in vista di una loro soluzione .

Permettetemi rapidamente  qualche numero:::: in Europa  i rifugiati in totale sono circa 5 milioni: la Germania ne ospita 700 mila, la Francia oltre 300 mila,  l’Austria al quale pensiamo come paese respingente e quindi duro verso i rifugiati,  ne accoglie 90 mila che significa 10 rifugiati ogni 1000 abitanti,  molto di più rispetto i  2,4 accolti ogni 1000 abitanti in Italia.

Stasera insieme con i nostri relatori : Alberto Guariso dell’associazione per gli studi giuridici  sull’immigrazione Valerio Pedroni della fondazione Somaschi e ANDREA  Villa delle Acli Milanesi …

ci soffermeremo  sui  vari aspetti partendo dal fatto che  i migranti innanzitutto non sono un problema….. perché solo  dal  lavoro e dalla  ricostruzione di percorsi di integrazione che si potranno sviluppare percorsi di riconoscimento dei titoli di soggiorno legittimati dalla valutazione fattiva della disponibilità ad integrarsi , ad apprendere la lingua e  quindi  un lavoro, con la  possibilità di  vincere la discriminazione e promuovere anche uno sviluppo economico.

Non aiuta certo il fatto che  alcune questioni legate ai processi disfunzionali amministrativi  creano solo un ulteriore confusione .

Abbiamo assistito  a delle  sceneggiate politiche di alcuni sindaci che prima avevano respinto il protocollo di intesa tra comuni e prefettura per motivi ideologici  e poi nel silenzio e lontano dai riflettori hanno  poi aderito….. di contro invece alcuni sindaci coraggiosi   si sono visti recapitare lettere minatorie  dopo aver firmato in piena trasparenza l’intesa. Insomma questa guerra civile non ci deve imprigionare anche se è in gioco la vita di molte persone e delle comunità.

Sabato scorso al banchetto organizzato in piazza , in circa 6 ore a Cernusco sono state raccolte piu di 100 firme  Tanti  giovani ma anche   famiglie con bambini  anziani  insomma una risposta  di umanità che fa bene

E’ necessario   affrontare  i conflitti e le tensioni collegati ai flussi migratori pensando localmente ed agendo globalmente, passando  da un sistema di accoglienza in emergenza che porta ad una serie di distorsioni sociali ed economiche  ad un piano di integrazione reale , un modello  umanitario di accoglienza possibile  superando la diffidenza e a volte il razzismo ; problemi che possono essere superati, se si forniscono ai migranti  gli strumenti che consentono loro di esprimere  esigenze , problemi e  aspirazioni. Che poi  sono  spesso le stesse esigenze, i medesimi problemi e le identiche aspirazioni di chi è nato e cresciuto in Italia: testimonianza che il cuore dell’uomo è uguale a tutte le latitudini: ogni migrante ha un sogno di libertà  facciamo in modo che lo raggiunga .!

 

Giuseppe Parmendola

2D  __________________________________________________

spettacolo-banca-etica

 

 

spettacolo, ingresso libero

Venerdi 3 novembre 2017

presso Casa delle Arti

 

 

 

 

 

4 ____________________________________________

mine

 
Venerdì 20 ottobre 2017 dalle ore 21:00 alle ore 0:00
Dal 20 ottobre alle 21:00 al 21 ottobre alle 0:00

 


Pod Zemljom al Malabrocca - 
diario di viaggio nei Balcani
Pod zemljom significa sottosuolo. È un progetto che parte da un viaggio attraverso i Balcani, lungo i sentieri dimenticati delle mine antiuomo e tra i fantasmi della memoria dell’ex-Jugoslavia.

Durante questo percorso Mario, Martina, Valerio e Gabriele hanno raccolto delle testimonianze racchiuse in alcuni reportage che proietteranno durante la serata, accompagnati dal racconto di questa incredibile esperienza.

Ingresso a offerta libera.

Circolo Malabrocca – Cascina Castelletto
Via Cascina Castelletto 1, Pioltello (ingresso da via I maggio)

 

5 __________________________________________________

bose-ascolta gli interventi del convegno Acli a Bose  10-12 febbraio 2017:
-intervento di Enzo Bianchi , emerito priore della comunità di Bose.

 

 

 

 

5 __________________________________________________.

 

Pubblicazione1 (3)-page-001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

9 __________________________________________________

 

cose come nascono

 

guarda il video : La  storia delle cose , 20 minuti

per capire cosa sta succedendo al Pianeta Terra,

e cosa serve per salvarlo ( con noi sopra!).

 

__________________________________________________

transparentmap

 

– accedi all’ARCHIVIO Articoli



per vedere gli altri annunci
in HOME PAGE
dal 2013 ad oggi