Archivio articoli

Archivio degli articoli apparsi in Home page

acli3

2016: Il nostro circolo compie 70 anni  al servizio della comunità!
 Programma completo del   70° anniversario

__________________________________________________

Stamattina, 19 marzo 2018,

Angelo Levati ci ha lasciati.

Martedi sera alle 20.30 il Rosario,
presso la sua casa di via Istria 8.
Cernusco sN.

I funerali Mercoledi 21 alle 14,30 ,
direttamente dalla Chiesa Santa Maria Assunta, via Marcelline, Cernusco sN, MI

 

Tantissimi i messaggi di cordoglio , tra i quali quello di Eugenio Comincini, già sindaco di Cernusco:

Questa mattina Angelo Levati ha iniziato il suo ultimo viaggio.
Se dici Angelo Levati, dici ACLI, dici Concilio Vaticano II, dici Paolo VI, dici formazione, dici comunità cristiana, dici laico al servizio, dici lettera a Diogneto, dici impegno civile, dici Costituzione, dici 25 Aprile, dici Storia. Un cristiano in cammino, con le idee chiare, ma sempre in ricerca; un uomo appassionato al bene comune e alla Chiesa. Un uomo che ha saputo coniugare l’amore per la propria città (d’adozione, perché come spesso ricordava, lui era nativo di Bussero) e l’amore per il mondo intero.
Angelo è stato per 10 anni un Consigliere comunale del PD, della mia maggioranza: quante volte veniva nell’ufficio del Sindaco a confrontarsi e a portarmi le sue considerazioni, le sue critiche costruttive ed i suoi suggerimenti! Andava (giustamente) orgoglioso dell’aver proposto la cerimonia di consegna della Costituzione ai diciottenni della città – valori civili, attenzione ai giovani e alla loro formazione -, iniziativa che portò in Consiglio comunale e che approvammo e che dal 2010 è appuntamento fisso in vista del 2 giugno. Nei 10 anni da Consigliere è stato recordman nella celebrazione dei matrimoni civili, ai quali prestava grande cura: chiamava i futuri sposi e li andava a trovare a casa, per conoscerli, per sottolineare l’importanza del passo che stavano per fare, per costruire insieme a loro qualche passaggio della cerimonia.
Qualche giorno fa, andando a trovarlo in ospedale, mi aveva commosso rivolgendomi parole che già sapevano di commiato, con una consapevolezza ed una naturalezza che solo una grande fede possono donare. Tra le parole che mi ha voluto consegnare, mi è rimasto impresso il monito per il mio nuovo impegno in Senato: “ricordati sempre nelle decisioni che prenderai, come uomo e come politico, che tu sei un cristiano; il cristiano è un uomo solo”.
In ogni sua azione, in ogni sua decisione, traspariva il suo travaglio di fede, che lo rendeva un testimone e un appassionato interlocutore.
Oggi Cernusco è un po’ più povera, senza Angelo Levati.
Sono vicino ai suoi famigliari e alla sua più grande famiglia che sono state le ACLI.
Buon viaggio Angelo! Ciao. Eugenio

Angelo con la fascia tricolore, durante ila celebrazione dei matrimoni, oltre 200 celebrati in Comune.

Angelo con la fascia tricolore, durante la celebrazione dei matrimoni, oltre 200 , in Comune.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

 

 il giorno 28 febbraio 2018 

sempre alle ore 21,00 presso
la sede del nostro Circo
lo,

incontreremo Elena Basso, nipote di Lelio Basso, uno dei
padri costituenti della nostra Repubblica,

che ci racconterà la figura del nonno da un
angolo visuale molto particolare quale quello dell’ambito familiare oltre naturalmente quello
dell’uomo politico e delle istituzioni.
Al termine, cosa sempre gradita, dolci e bevande per tutti i presenti.
Agli associati il compito di veicolare l’informazione per ampliare il numero delle presenze.

1 __________________________________________________

leggi :  ACLI  Gorgonzola 21feb_2018 v2

 

mercoledi 21 febbraio 2018

incontro con il candidato regionale

 Giovanni Battista Armelloni

 

un aclista di Milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 __________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

film

FILM

 

 

Mercoledi  7 Febbraio 2018
ore 15,30 e  ore 21 .00 Agorà

film : L’ordine delle cose”

20° Scuola di Italiano, Acli Cernusco

 

 

 

1a __________________________________________________

p1080046-giacomo

Giacomo Scanabissi

Borsa di Studio “Giacomo SCANABISSI 2018”

 

 Corso di  GEOPOLITICA 2018

Dal 1 al 20 febbraio è aperta la raccolta delle candidature per accedere a n° 1 (una) Borsa di studio, intitolata a “Giacomo Scanabissi” , messa a disposizione dal nostro circolo Acli, per partecipare all’11^ edizione del corso di Geopolitica  che si svolgerà, a partire da marzo 2018, a Milano presso la sede  dalle Acli Provinciali.

Destinatari della borsa di studio sono giovani di età compresa fra i 18 e 29 anni.

Informazioni di dettaglio (programma del corso e tempi di svolgimento, modalità di partecipazione alla selezione)
sono reperibili qui “Borsa di studio Giacomo Scanabissi – 2018

 

Regolamento per la partecipazione

  1. Possono candidarsi giovani in età compresa fra i 18 e 29 anni.
  2. Inviare una richiesta all’indirizzo mail acli.cernuscosulnaviglio@gmail.com con testo libero nel quale inserire:
  • Oggetto: richiesta di partecipazione alla selezione della “Borsa di studio Giacomo Scanabissi – 2018
  • dati anagrafici e residenziali, recapito
  • percorso di studi o in alternativa attività professionale,
  • motivazione della volontà di partecipazione al corso,
  • liberatoria ai fini del trattamento dei dati ex dlgs. 196/2003
  1. I criteri di scelta del candidato/a a giudizio insindacabile del direttivo del Circolo Acli di Cernusco s/N. terranno in considerazione a maggiore apprezzamento fra l’altro:
  • la data di ricezione della candidatura
  • che coloro che si candidano svolgono attività di volontariato nel nostro comune.

NB. Al termine del corso, in data che verrà concordata, al partecipante verrà richiesto di presenziare ad un incontro presso il Circolo, nel quale relazionare su quanto ha appreso nel corso.

__________________________________________________

 

Domenica  4 FEBBRAIO 2018 , PRIMA ASSEMBLEA ECCLESIALE. TUTTI POSSONO PARTECIPARE

La convocazione dell’assemblea ecclesiale è uno dei cinque gesti concreti proposti dalla Diaconia della nostra comunità pastorale al termine della recente Missione cittadina. Un appuntamento ormai imminente, infatti domenica 4 febbraio – dalle ore 15 alle ore 17.15, in chiesa prepositurale – si svolgerà questa attesa assise.


Pagina iniziale e sopra: chiesa prepositurale Santa Maria Assunta

Non è una novità assoluta la convocazione di un’assemblea dei fedeli cernuschesi, almeno nella storia della Parrocchia Santa Maria Assunta, perché già nella seconda metà degli anni ’70 del secolo scorso furono indette due “assemblee parrocchiali”. Si tratta, quindi, in un certo senso, di riprendere un cammino presente nella Chiesa del dopo Concilio.

Perché è stata convocata questa assemblea ecclesiale? «Quest’anno la Comunità pastorale Famiglia di Nazareth, nata dall’unione delle tre parrocchie di Cernusco, compie dieci anni: è il momento giusto – scrive il consiglio pastorale della Comunità – per guardare il cammino fatto insieme e per chiedere allo Spirito Santo di illuminare la strada che Dio ci chiede di percorrere.»

Come si caratterizzerà? Sarà «un momento di discernimento comunitario, con uno stile di lavoro sinodale, in cui sarà possibile esprimersi a voce e soprattutto ascoltare altri interventi» – spiega il consiglio pastorale, che poi aggiunge: – «non si voteranno idee o proposte. Nessuno parteciperà “in rappresentanza di” un gruppo od altro, ma parlerà certamente alla luce della propria esperienza.» Con l’importante sottolineatura: «Non parliamo per avere ragione e non ascoltiamo per ribattere: parliamo per esprimerci e ascoltiamo per capire.»

«Proprio il cammino della sinodalità – ha affermato Papa Francesco il 17 ottobre 2015, nel ricordare il 50° anniversario dell’istituzione del Sinodo dei vescovi – è il cammino che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio. Quello che il Signore ci chiede, in un certo senso, è già tutto con­tenuto nella parola “Sinodo”. Camminare insieme – laici, Pastori, Ve­scovo di Roma – è un concetto facile da esprimere a parole, ma non così facile da mettere in pratica.» Ha quindi spiegato il Papa: «Una Chiesa sinodale è una Chiesa dell’ascolto, nella consape­volezza che ascoltare “è più che sentire”. È un ascolto reciproco in cui ciascuno ha qualcosa da imparare. Popolo fedele, collegio episcopale, Vescovo di Roma: l’uno in ascolto degli altri; e tutti in ascolto dello Spirito Santo, lo “Spirito della verità” (Gv 14,17), per conoscere ciò che Egli “dice alle Chiese” (Ap 2,7).»

«La sinodalità, come dimensione costitutiva della Chiesa – ha sottolineato ancora il Santo Padre – ci of­fre la cornice interpretativa più adeguata per comprendere lo stesso ministero gerarchico. Se capiamo che, come dice san Giovanni Cri­sostomo, “Chiesa e Sinodo sono sinonimi” – (…) capiamo pure che al suo inter­no nessuno può essere “elevato” al di sopra degli altri. Al contrario, nella Chiesa è necessario che qualcuno “si abbassi” per mettersi al servizio dei fratelli lungo il cammino.». Quindi l’esortazione di papa Francesco: «Non dimentichiamolo mai! Per i discepoli di Gesù, ieri oggi e sempre, l’unica autorità è l’autorità del servizio, l’unico potere è il potere della croce.»

Avendo la nostra Comunità pastorale deciso di fare proprio questo cammino di sinodalità – che dalla Chiesa universale si estende alle diocesi e alle parrocchie – si può ben comprendere l’importanza che assume la prossima assemblea ecclesiale, alla quale chiunque può partecipare, senza necessità di iscriversi.

Chi desidera tenere un breve intervento (massimo tre minuti; si può consultare la traccia di riflessione proposta cliccando qui) deve registrarsi, inviando una mail all’indirizzo assembleacernusco@gmail.com o rivolgendosi ai sacerdoti. In ogni caso sarà necessario specificare nome, cognome ed anno di nascita, consegnare una copia scritta del proprio intervento e fornire un recapito telefonico o mail, per poter essere contattati dall’organizzazione.

Chi invece desidera esprimere il proprio parere senza però intervenire in assemblea, può lasciare il proprio scritto (leggibile e con un recapito) nelle cassette poste in fondo a ciascuna chiesa parrocchiale; ogni foglio verrà letto, ma non pubblicamente nel corso dell’assemblea.

__________________________________________________

odessaGiornata della Memoria
.

spettacolo musico-teatrale intitolato: Caffè Odessa
il 27/1/2017, sabato , ore 21 , casa delle Arti, Cernusco, il nostro circolo ha aderito alla proposta culturale insieme ad altre associazioni di Cernusco,con il patrocinio del comune.
 .

Si tratta di un cabaret musicale attorno alla musica ebraica che esplora le varie diaspore musicali e le interazioni con i molti paesaggi musicali in cui musicisti ebrei hanno vissuto e creato. Tutti i membri dell’ensemble sono giovani  ebrei;  vi saranno due voci, un clarinetto, un violoncello, un piano / tastiera, una chitarra e un sax. Sarà un modo alternativo di fare memoria, di trattare il tema della migrazione e dell”integrazione fra popoli, tematiche quantomai attuali.

 

__________________________________________________

31 dicembre 2017  Marcia della Pace a Sotto il Monte

.

Programma della Marcia:
.
 Accoglienza alle 16,30 nel centro parrocchiale di Calusco. 
Alle 17  avvio della marcia , di 5 km.
 .
 La prima tappa, sul tema «Popolo in cammino», sarà la chiesa parrocchiale di Calusco, con l’intervento del vescovo Giovanni Richiuti, presidente nazionale di Pax Christi, e del vescovo emerito di Ivrea Luigi Bettazzi, 94 anni, che ha partecipato a tutte le marce della pace e unico vescovo italiano vivente ad aver partecipato al Concilio.
Sarà ascoltata la testimonianza di un migrante richiedente asilo sul suo «viaggio di speranza».
 .
 La seconda tappa, sul tema «Desiderio di una vita migliore», sarà la scuola Sacro Cuore a Villa d’Adda, con l’intervento dell’arcivescovo di Taranto Filippo Santoro, la testimonianza su un percorso formativo e lavorativo legato a migranti e richiedenti asilo e la distribuzione del Messaggio del Papa per la Giornata mondiale della pace.
La terza tappa, sul tema «Città come cantiere di pace», sarà il Pime di Sotto il Monte, con l’intervento di Lidia Maggi, pastora della Chiesa battista di Varese, e la testimonianza di una esperienza interreligiosa del mondo islamico.
 .
L’ultima tappa, sul tema «Una casa comune», sarà la chiesa parrocchiale e il giardino della pace a Sotto il Monte, con l’intervento dell’arcivescovo di Gorizia Carlo Redaelli, un momento di preghiera personale, le testimonianze di rappresentanti di International Peace Bureau, Beati i costruttori di pace e Pax Christi Italia.
 .
Alle 22,30 la Messa presieduta dal vescovo Francesco Beschi nella chiesa parrocchiale di Sotto il Monte, accompagnata da un gesto di carità a favore del progetto «Lavoro per e con…», a favore di italiani e non italiani disoccupati, che ha l’obiettivo della riqualificazione boschiva nelle valli bergamasche.
 .
Al termine, rinfresco. 
 .
Per informazioni e aggiornamenti consultare www.diocesibg.it e info@congresscenter.bg.it.
 __________________________________________________

natale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3 __________________________________________________

 

 

petracca leggi : relazione-del-presidente-a-diano-novembre-2017

Relazione di Paolo Petracca che ha tenuto al consiglio provinciale residenziale tenutosi lo scorso fine settimana, novembre 2017, a Diano Marina

 

 

 

 

4__________________________________________________

 

img-20171018-wa000011 novembre 2017 : e’ concluso  il corso di formazione Acli , di  3 incontri, presso l’Oasi di santa Maria, Cernusco.

“Un grazie a tutti i partecipanti alla prima serata del progetto  formativo : dobbiamo essere fieri del nostro circolo che si mette in gioco per cercare di trovare insieme, pur nelle differenze di  conoscenze e competenze, nuove  modalità di collaborazione per continuare la sua missione di promozione sociale al servizio della comunità”  Giuseppe P.

Primo incontro martedi 17 ottobre  e secondo incontro martedi 24 ottobre : 3 ore dalle ore 18,30 alle 21,30
alla fine di ciascuna sessione gli ultimi  20/ 30 minuti  , cena frugale
Terzo incontro  Sabato 11 novembre avremo un primo step dalle 10 alle 12 poi un intervallo con un pasto conviviale preparato nella cucina dell’oasi: Ripresa dei lavori alle 14  e conclusione  alle 16.

• 1 INCONTRO

La prima giornata ha lo scopo di indagare la realtà del circolo (punti di forza e di debolezze, risorse e potenzialità), capire se si ha consapevolezza della realtà in cui si opera; partendo dalla “visione soggettiva” di ogni partecipante
PARTIAMO DAL NOI…
• 2 INCONTRO martedi
La seconda giornata ha lo scopo di riflettere, partendo dalla realtà, sulla visione e sull’ impatto che ha il circolo sul territorio: chi siamo per il territorio, cosa facciamo con e per il territorio
NOI PER IL TERRITORIO, NOI E IL TERRITORIO
• 3 INCONTRO
La terza giornata è dedicata alla costruzione di un progetto, partendo dalle visioni evidenziate nei precedenti incontri
IDEE DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Leggi il programma: presentazione-formazione

Riprendono anche gli “incontri del sottoscala”  presso la sede Acli Cernusco, aperti a tutti.

 

 

__________________________________________________

sottoscalaRiprendono anche gli “incontri del sottoscala”  presso la sede Acli Cernusco, aperti a tutti.

ll giorno martedi 11/10, alle ore 21,00,
Micaela Morocutti racconterà la sua “esperienza di viaggio: dalla mente al
cuore e ritorno”, un personale percorso su come, al di là di eventi e prove difficili,
sia possibile creare armonia quotidiana nella nostra vita, permettendo al cuore di
connettersi alla mente, espandendola.

Giovedì 26/10,  ore 21, Simone Dossi ci proporrà Immagini dal Tibet.
Partendo da fotografie scattate quest’estate nell’area tibetana della provincia del
Sichuan (Cina sud-occidentale), si avvierà una riflessione su alcuni aspetti della storia
e della cultura tibetana e sulla situazione attuale in questa parte della Cina.

Mercoledi 22/11, ore 21, Stefania Andreoni, attraverso le sue esperienze di operatrice nella relazione di aiuto, parlerà del

“disagio di vivere”.

 

2 __________________________________________________

img-20171018-wa0000

 Martedi 17 ottobre 2017 

e’ iniziato  il corso di formazione Acli , di  3 incontri, presso l’Oasi di santa Maria, Cernusco.

“Un grazie a tutti i partecipanti alla prima serata del progetto  formativo : dobbiamo essere fieri del nostro circolo che si mette in gioco per cercare di trovare insieme, pur nelle differenze di  conoscenze e competenze, nuove  modalità di collaborazione per continuare la sua missione di promozione sociale al servizio della comunità”  Giuseppe P.

Primo incontro martedi 17 ottobre  e secondo incontro martedi 24 ottobre : 3 ore dalle ore 18,30 alle 21,30
alla fine di ciascuna sessione gli ultimi  20/ 30 minuti  , cena frugale
Terzo incontro  Sabato 11 novembre avremo un primo step dalle 10 alle 12 poi un intervallo con un pasto conviviale preparato nella cucina dell’oasi: Ripresa dei lavori alle 14  e conclusione  alle 16.

• 1 INCONTRO

La prima giornata ha lo scopo di indagare la realtà del circolo (punti di forza e di debolezze, risorse e potenzialità), capire se si ha consapevolezza della realtà in cui si opera; partendo dalla “visione soggettiva” di ogni partecipante
PARTIAMO DAL NOI…
• 2 INCONTRO martedi
La seconda giornata ha lo scopo di riflettere, partendo dalla realtà, sulla visione e sull’ impatto che ha il circolo sul territorio: chi siamo per il territorio, cosa facciamo con e per il territorio
NOI PER IL TERRITORIO, NOI E IL TERRITORIO
• 3 INCONTRO
La terza giornata è dedicata alla costruzione di un progetto, partendo dalle visioni evidenziate nei precedenti incontri
IDEE DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Leggi il programma: presentazione-formazione

2C __________________________________________________

don-milani

Tra i 71 ex allievi presenti alla cerimonia svoltasi a Barbiana il 20 giugno scorso con la presenza di Papa Francesco per ricordare i 50 anni dalla morte di don Lorenzo Milani, c’era anche Agostino Burberi. Era ragazzino di 8 anni quando proprio a Barbiana conobbe il sacerdote, frequentando quella scuola e diventando testimone di tutta la vicenda umana e pastorale del sacerdote.

Domenica 15 ottobre 2017        con le Acli
a       Ca’ 
FORNELETTI      di Valeggio sul Mincio (Verona)

agostino-burberiAgostino Burberi sarà con noi , per il consueto appuntamento di riflessione e di convivialità che il nostro circolo organizza con altri circoli ACLI, per aiutarci a capire se i valori di fondo che hanno ispirato l’insegnamento di don Milani sono ancora attuali e utili a dotarci di un ruolo generativo di esperienze formative. La sua testimonianza affronterà in particolare “l’importanza della scuola per don Milani come luogo di formazione e di emancipazione sociale”.

Programma: forneletti-2017
Partenza autobus da Cernusco : ore 7,00

Per informazioni e adesioni presso:

Davide Gariboldi – tel. 366.6326907 – aclizonacassano@gmail.com
Carlo Gerli – tel. 02.95359587 – gerlicarlo@tiscali.it
Angelo Levati – tel. 02.92112523 – anglev@libero.it

Il costo è di €. 25.00 comprensivo di A/R in bus e pranzo

ACLI Cernusco sul Naviglio (Mi) – ACLI S. Polo (Bs)
ACLI Martesana: Zone di Cassano – Cernusco – Melzo

2B __________________________________________________

aurelio-colombo

 

 

Inaugurazione con presentazione della figura di Aurelio Colombo
venerdi, 20 ottobre 2017 , ore 17.30

Biblioteca Comunale

volantino

 

 

de

 

 

 

 

__________________________________________________

 

ero-straniero

Giovedi 19 ottobre 2017

preso Biblioteca Cernusco sN

Cernusco 19 ottobre 2017

Buonasera a tutti e benvenuti ——

Come circolo  Acli di Cernusco abbiamo aderito   a questa serata organizzata insieme alla Caritas cittadina  e fondazione Somaschi perchè sentiamo il  bisogno di  umanizzare la questione dei migranti passando da un racconto di guerra ad uno di pace e accoglienza .” Ero straniero” è una  campagna culturale e una legge di iniziativa popolare per cambiare il racconto ,superare la legge bossi –fini  e vincere la sfida dell’immigrazione puntando sull’accoglienza lavoro,  inclusione. Non possiamo continuare ad ignorare o dissimulare il conflitto sociale che si sta   generando intorno a noi.

L’immigrazione ormai è considerata un emergenza continua con una  percezione alta  di insicurezza mai registrata   prima rispetto agli  anni passati….. e che spinge  molte persone ad una chiusura spesso immotivata …ma anche in parte comprensibile …. che li porta a dare la colpa agli immigrati.. rispetto a questioni come  la crisi economica – il timore che ci portino via  i posti di lavoro piuttosto che  la perdita dell’identità culturale  fino ad una vera  emergenza sulla sicurezza nazionale. La strada della contrapposizione non aiuta : a  quelli che  evocano la  città più sicura e pensano di costruire  muri e  recinti alimentando  cosi   la cultura della paura , occorre rispondere  che  la città  si –  cura   mi piace  ricordare   don Milani  che con il suo  I care ci aveva già allora indicato la via cioè di occuparci  di prenderci cura dei  più deboli i poveri gli stranieri…rispetto a chi invece anche oggi  contrappone  il me ne frego.

La consapevolezza che la pace puo favorire l’accoglienza mentre la guerra anche quella psicologica non porta da nessuna parte. I dati sui richiedenti asilo sono spesso manipolati ad uso e consumo di una classe politica che insegue sondaggi , like  e condivisioni sperando poi di avere   consensi in termini elettorali… Quanta tristezza… meno male che ogni tanto qualche storia che va contro i luoghi comuni ci aiuta ad avere speranza come quella di un prete in  provincia di Pistoia che avendo  regalato un giorno di svago ai migranti  che ospitava portandoli al mare , si è visto poi  attaccare da alcuni facinorosi xenofobi nella sua chiesa  che però ha prontamente reagito  per nulla impaurita   sgomberandoli e respingendoli.

Qui il messaggio di Papa Francesco è stato applicato in pieno infatti egli  non ha avuto paura di fare delle migrazioni o meglio dei migranti uno degli assi portanti del suo pontificato anche a costo di suscitare polemiche o alienarsi alcune simpatie,scegliendo come oggetto di attenzione prioritaria l’invito alla Chiesa ad attraversare i conflitti facendosene carico in vista di una loro soluzione .

Permettetemi rapidamente  qualche numero:::: in Europa  i rifugiati in totale sono circa 5 milioni: la Germania ne ospita 700 mila, la Francia oltre 300 mila,  l’Austria al quale pensiamo come paese respingente e quindi duro verso i rifugiati,  ne accoglie 90 mila che significa 10 rifugiati ogni 1000 abitanti,  molto di più rispetto i  2,4 accolti ogni 1000 abitanti in Italia.

Stasera insieme con i nostri relatori : Alberto Guariso dell’associazione per gli studi giuridici  sull’immigrazione Valerio Pedroni della fondazione Somaschi e ANDREA  Villa delle Acli Milanesi …

ci soffermeremo  sui  vari aspetti partendo dal fatto che  i migranti innanzitutto non sono un problema….. perché solo  dal  lavoro e dalla  ricostruzione di percorsi di integrazione che si potranno sviluppare percorsi di riconoscimento dei titoli di soggiorno legittimati dalla valutazione fattiva della disponibilità ad integrarsi , ad apprendere la lingua e  quindi  un lavoro, con la  possibilità di  vincere la discriminazione e promuovere anche uno sviluppo economico.

Non aiuta certo il fatto che  alcune questioni legate ai processi disfunzionali amministrativi  creano solo un ulteriore confusione .

Abbiamo assistito  a delle  sceneggiate politiche di alcuni sindaci che prima avevano respinto il protocollo di intesa tra comuni e prefettura per motivi ideologici  e poi nel silenzio e lontano dai riflettori hanno  poi aderito….. di contro invece alcuni sindaci coraggiosi   si sono visti recapitare lettere minatorie  dopo aver firmato in piena trasparenza l’intesa. Insomma questa guerra civile non ci deve imprigionare anche se è in gioco la vita di molte persone e delle comunità.

Sabato scorso al banchetto organizzato in piazza , in circa 6 ore a Cernusco sono state raccolte piu di 100 firme  Tanti  giovani ma anche   famiglie con bambini  anziani  insomma una risposta  di umanità che fa bene

E’ necessario   affrontare  i conflitti e le tensioni collegati ai flussi migratori pensando localmente ed agendo globalmente, passando  da un sistema di accoglienza in emergenza che porta ad una serie di distorsioni sociali ed economiche  ad un piano di integrazione reale , un modello  umanitario di accoglienza possibile  superando la diffidenza e a volte il razzismo ; problemi che possono essere superati, se si forniscono ai migranti  gli strumenti che consentono loro di esprimere  esigenze , problemi e  aspirazioni. Che poi  sono  spesso le stesse esigenze, i medesimi problemi e le identiche aspirazioni di chi è nato e cresciuto in Italia: testimonianza che il cuore dell’uomo è uguale a tutte le latitudini: ogni migrante ha un sogno di libertà  facciamo in modo che lo raggiunga .!

 

Giuseppe Parmendola

2D  __________________________________________________

spettacolo-banca-etica

 

 

spettacolo, ingresso libero

Venerdi 3 novembre 2017

presso Casa delle Arti

 

 

 

 

 

 

 

4 ____________________________________________

mine

 
Venerdì 20 ottobre 2017 dalle ore 21:00 alle ore 0:00
Dal 20 ottobre alle 21:00 al 21 ottobre alle 0:00

 


Pod Zemljom al Malabrocca - 
diario di viaggio nei Balcani
Pod zemljom significa sottosuolo. È un progetto che parte da un viaggio attraverso i Balcani, lungo i sentieri dimenticati delle mine antiuomo e tra i fantasmi della memoria dell’ex-Jugoslavia.

Durante questo percorso Mario, Martina, Valerio e Gabriele hanno raccolto delle testimonianze racchiuse in alcuni reportage che proietteranno durante la serata, accompagnati dal racconto di questa incredibile esperienza.

Ingresso a offerta libera.

Circolo Malabrocca – Cascina Castelletto
Via Cascina Castelletto 1, Pioltello (ingresso da via I maggio)

5 __________________________________________________.

 

Pubblicazione1 (3)-page-001

 

 

 

3B __________________________________________________
banner_quadrato

 Domenica 1 Ottobre 2017

pedalata per la pace , organizzata dalle Acli

Clicca qui per saperne di piu’

Domenica 1° ottobre torna “Vuoi la pace? Pedala!”, dedicata quest’anno al tema dell’Europa e del ruolo rispetto alla gestione delle migrazioni e delle politiche di accoglienza e sviluppo.
L’appuntamento a Cernusco è alle 9.30 al parco dei Germani

3 __________________________________________________

ero-straniero

 

4 __________________________________________________

img-20170926-wa0008

 

PizzAut è un progetto realizzato da genitori di ragazzi autistici che si sono riuniti per costruire un’occasione di inclusione sociale attraverso la formazione ed il lavoro. Il progetto prevede l’apertura di un locale pizzeria completamente gestito da ragazzi con autismo, che dopo un periodo di inserimento e formazione, potranno lavorare permettendo non solo un grosso passo verso la loro autonomia ma soprattutto restituendo centralità e dignità alle persone attraverso un lavoro “vero” anche se attento alle caratteristiche delle persone con autismo. Ovviamente saranno coinvolti anche esperti della ristorazione e della riabilitazione in una logica nuova che va oltre l’assistenziali​s​mo.
Un esperienza sociale unica in Italia rispetto allo specifico dell’autismo, un esperienza che potrà diventare realtà grazie alla raccolta fondi dal basso che i genitori stanno realizzando .
Per questo le Acli di Cernusco hanno voluto sposare completamento questo progetto perchè quando il tema è il lavoro, l’inclusione sociale, la centralità della persona ed in questo caso della persona fragile, spesso escluse dal lavoro e non solo,…le ACLI ​​non possono mancare ​!!​

Al momento il locale PizzAut non è ancora aperto ma i genitori ed i ragazzi con autismo stanno realizzando eventi pubblici lavor​ando  ​fianco a fianco per la raccolta fondi.

​I​l 29 ed il 30 settembre ​sarà la volta di Cernusco ,​nella piazza principale​,​​piazza Unità d’Italia ,​6 ragazzi autistici saranno impegnati come camerieri proprio in questa ​”​Pizzata Sotto le stelle​” che  le ​A​CLI di Cernusco ​ ha​nno ​promosso insieme ad altre associazioni .​

5 __________________________________________________

cattura2

firma per salvare il suolo : https://salvailsuolo.it/

c’e’ tempo fino a mercoledi 13 settembre 2017.

6 __________________________________________________
img-20170909-wa0004-1

Ci ha lasciato Mauro Tossi, un socio Acli amico da sempre, col quale abbiamo condiviso tante esperienze. Lo ricordiamo per il suo impegno e cordialità nel convegno sulla  famiglia  europea , nel 2003 a Berlino al quale il nostro circolo ha partecipato.

Aveva 47 anni , i funerali martedi 12 settembre 2017 a Peschiera Borromeo.

un ricordo dalle Acli

 

 

 

7 __________________________________________________

8 Agosto 1956 disastro della miniera di carbone di Marcinelle , in Belgio

61 anni fa  262 minatori di dodici diverse  nazionalità  persero la vita l’8 agosto 1956 a Marcinelle. Di essi 136 erano Italiani, molti tra loro appena maggiorenni. Esso rappresenta uno dei momenti più bui della storia dell’emigrazione italiana in Belgio: oggi a Marcinelle sono attive le Acli del Belgio, per mantenere fede a quella che è la vocazione storica ed originaria delle Acli.

imageL’8 agosto, a memoria di questa strage, ricorre la “Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo: Ricordare eventi come questi è necessario, affinché le nuove generazioni siano consapevoli dei sacrifici, oggi inimmaginabili, compiuti dai lavoratori italiani nel mondo, in un passato per nulla remoto, alla ricerca di un futuro migliore, per loro e le loro famiglie. Diventa inevitabile  fare paragoni con la contemporaneità: oggi tanti immigrati giungono in Italia lasciando gli affetti e la propria terra per cercare di migliorare le condizioni di vita, lontani da casa, dovendo integrarsi in un nuovo contesto, imparare una nuova lingua e confrontarsi con nuove realtà, così come fecero i nostri minatori in Belgio. «Tracce di un passato così lontano, eppure così vicino, devono indurci a riflettere su tanti temi che toccano anche noi, dalla sicurezza sui luoghi di lavoro, allo sfruttamento della manodopera a basso costo, alla condizione dei migranti, a quella dei giovani Italiani di oggi, costretti dalla disoccupazione e dalla precarietà del lavoro a espatriare, con la speranza di una vita migliore: il ricordo di una simile tragedia sia l’occasione di imparare dal passato.

 

Nell’aprile scorso un numeroso gruppo di aclisti del nostro circolo e  non , ha  fatto un viaggio in Belgio a Genk ( città in passato di miniere ) e ci siamo ritrovati con i nostri connazionali anche minatori e abbiamo condiviso di persona ancora una volta guardandoci negli occhi i loro sacrifici e le  loro sofferenze di immigrati.

GP

__________________________________________________

bianchi

Ieri, 25 luglio 2017,  i funerali di Giovanni Bianchi , nella  affollata chiesa di Sesto san Giovanni.Oltre che un grande aclista, una grande e un grande amico.

Il commosso saluto del presidente Petracca , Acli milamesi :

IL MIO SALUTO A GIOVANNI BIANCHI

Caro Giovanni,
mi hanno chiesto di dire qualche parola come uno dei tuoi amici che hanno condiviso con te l’impegno nelle ACLI, nel Circolo Dossetti, nell’attività politica ed istituzionale, ed io ci provo.

Ci provo, ma l’unica parola che mi viene è : grazie!

Grazie in primo luogo, come ci ricorderesti tu, al Signore, che ci ha fatto il dono della tua presenza e della tua amicizia, e anche se adesso ci mette alla prova con il dolore del distacco ci lascia il ricordo dei giorni passati insieme, delle risate, dei canti, dei momenti di familiarità, del tuo insegnamento che ci hai elargito senza atteggiarti a maestro e diventandolo proprio per questo, con il tuo esempio prima che con le parole.

Grazie per la forza della tua fede, che ha ispirato ogni momento ed ogni scelta della tua vita, e che ha avuto anch’essa la prova più dura quando, in questa stessa chiesa, da questo stesso leggio, tu hai dato l’addio a Sara, e  hai saputo dire parole di fiducia, pur nell’angoscia, al “Dio attento ed appassionato” che non dimentica e non lascia solo nessuno dei Suoi figli.

Grazie per la tua lucidità nel disegnare scenari politici e sociali, a cui non ha mai fatto velo l’ambizione personale, quella lucidità che, come ha ricordato ieri un amico, ti permetteva di arrivare prima degli altri a comprendere lo svolgersi degli avvenimenti e a disegnare strategie.

Grazie per la tua erudizione, che non hai capitalizzato per te stesso ma hai messo al servizio di tutti, scrivendo e parlando ma soprattutto ascoltando ed apprendendo in un rapporto sempre fiducioso con le persone e con la loro umanità. Mai , che io sappia, ti sei negato all’incontro, mai hai lasciato andar via a mani vuote chi ti chiedeva uno scritto, una conferenza, un pensiero, anche se questo ti comportava lo stare sveglio fino a notte inoltrata o il sottoporti a viaggi gravosi, da cui tuttavia sapevi sempre trovare il meglio, negli incontri con le persone e con i luoghi. Non è un caso, credo, che quando il male si è manifestato, solo due mesi fa – ma sembra un’eternità- tu fossi impegnato in un incontro che ti avevano chiesto le ACLI milanesi a Ronchi di Massa. Potevi sottrarti, ma l’hai fatto lo stesso perché tu sei così.

Grazie appunto per le ACLI, le tue, le nostre  ACLI, quelle che hai saputo rimodellare con l’aiuto di tanti amici, alcuni dei quali ti hanno preceduto nel Regno dei Cieli –  Bepi, Pino, Camillo, Vincenzo …- riportandole alla loro dimensione di movimento sociale attento capace di reale progettualità politica come avvenne negli anni difficili della fine della cosiddetta Prima Repubblica, intuendo l’esistenza di un nesso inscindibile fra la questione sociale e quella istituzionale. E in quegli anni veramente, Giovanni, le ACLI ridivennero centrali nel dibattito pubblico.

Grazie per averci aiutato a rimotivare l’impegno sociale dei credenti, riscoprendo e riattualizzando, pur fra la perplessità di molti, quell’idea popolare sturziana che nel suo nocciolo essenziale poteva essere una delle vie per la rigenerazione della politica, e che ti ha permesso di essere fra i primi – in quel lontano Congresso straordinario delle ACLI a Chianciano nel dicembre 1993- ad intuire la possibilità di una positiva convergenza fra le culture politiche democratiche e riformiste nel nostro Paese.

Grazie per averci sempre stimolato a pensare e a cercare: in questi venti anni di esistenza i Circoli Dossetti hanno saputo rapportarsi con il meglio delle cultura riformista italiana ed eri sempre tu a spingerci avanti, a suggerire le strade da seguire, a saper leggere nelle loro anse sinuose il dipanarsi delle idee e la loro capacità di diventare fatti.

Ma grazie, soprattutto grazie per la tua amicizia, per il sostegno e la comprensione che hai sempre avuto per tutti, per il non aver mai coltivato pensieri indegni nemmeno nei confronti di chi ti era avversario e magari ti aveva anche fatto del male. Grazie per essere stato capace di mettere a suo agio ogni persona che si rivolgeva a te.

Grazie anche da parte mia, per avermi dato fiducia, per avermi accolto con semplicità nella tua cerchia familiare insieme a Silvia, la cara compagna della tua vita a te così simile, per avermi incoraggiato ed essermi stato vicino nei momenti difficili per essermi stato padre – sì questa è la parola- padre nel senso spirituale ed avermi aiutato a capire qual fosse la mia strada e come percorrerla.

Ha scritto Harvey Cox, uno degli autori che avevi studiato con attenzione negli anni della tua formazione che “ la speranza cristiana rammenta che l’uomo è destinato a una città. Ma non è una città qualsiasi. Se riflettiamo sulle immagini del vangelo o sui simboli dell’Apocalisse, scopriamo che non si tratta semplicemente di una Città dove le ingiustizie sono abolite e il pianto è cessato. E’ una città dove è in corso una meravigliosa festa di nozze, dove il riso riecheggia, la danza ha appena avuto inizio e il vino deve essere ancora versato.”

In quella città sei arrivato anche tu, e lì ti hanno accolto tutte le persone a te care, Sara per prima, e mentre noi ancora siamo qui a lottare e a sperare in attesa di arrivare a quella città, a quella festa ricordati di noi, aiutaci a portare il nostro fardello quotidiano , prega per noi il Dio della gioia, il Dio fedele.

Grazie ancora Giovanni. Ciao.

 

__________________________________________________

don-milani don-primo-mazzolariSabato 20 giugno 2017, Papa Francesco renderà omaggio all’esperienza di due sacerdoti donPrimo Mazzolari e don Lorenzo Milani.

Si recherà a Bozzolo (da don Mazzolari, Mantova) e a Barbiana di Vicchio (da don Milani, Firenze).

Di don Primo vorrei proporre due testi: il primo è tratto dal libro “Tu non uccidere”, mentre il secondo è tratto da un opuscolo dal titolo “Lettera sulla Parrocchia”.

Angelo

Clicca qui per leggere i testi

__________________________________________________
Risultati delle elezioni comunali a Cernusco sul Naviglio del 11 Giugno 2017:
clicca qui per i risultati del sindaco e delle liste
clicca qui  per vedere  tutti i risultati ufficiali

 

scarica la lettera aperta acli ai candidati sindaco

 

 

100 __________________________________________________

23 maggio 2017 : due momenti della affollatissima serata di confronto fra i giovani e i sette candidati sindaco.

p1490768

p1490708

parola-al-futuro

 

 

 

 

 

 

_____________________________________________

26/05/2017  Immigrazione e viaggio in Belgio :  dopo l‘accoglienza , e’ fondamentale la convivenza   : un esempio da seguire

mani bene comuneL’immigrazione e’ appena iniziata, milioni di persone dell’Africa e Asia spinte dalla siccità , dalla fame , dalle guerre cercano altri paesi dover salvarsi che  , a detta di esperti, ci coinvolgerà per decenni. Un fenomeno sociale senza precedenti.
Per cui, oltre che per l’accoglienza,  dovremmo gia’ da subito adoperarci per predisporre  le condizioni per una convivenza civile.
Questo, un esempio che ha funzionato :  leggi

__________________________________________________

giuseppe1-20170422_160024

1°: ponte fra i popoli, Giuseppe Parmendola

Viaggio in Belgio 21 -23 aprile 2017 : sulle orme dei minatori italiani in Belgio 1946 – 1989

Leggi la relazione di Angelo Levati : relazione-viaggio-Belgio

Leggi il racconto di Stefano Bartalotta e Laura: viagggio in Belgio

Vedi tutte le foto partecipanti: clicca qui

 

 

 

rosi-img_20170423_160444

2°: Ombre e luci , Rosella Comi

 

 

 

 

mario-dsc_0649_2402-1

3°: Maastrech ieri oggi domani , Mario Pau

 

 

 

 

p1470010

 

Un grazie grande ai nostri amici delle Acli di Genk che ci hanno accolto ed ospitato.

 

 

__________________________________________________

 

 

__________________________________________________

 appello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

terra
13/06/2017   ore 21
Incontri del sottoscala
presso circolo Acli Cernusco
via Fatebenefratelli
Incontro con Alessandro Galbiati
sulla Geopolitica.

Risultati delle elezioni comunali a Cernusco sul Naviglio del 11 Giugno 2017:
clicca qui per i risultati del sindaco e delle liste
clicca qui  per vedere  tutti i risultati ufficiali

scarica la lettera aperta acli ai candidati sindaco

Cernusco sul Naviglio, 30 maggio 2017

 L’imminente scadenza elettorale amministrativa ci offre l’occasione, come Circolo ACLI (Associazione Cristiana Lavoratori Italiani)  che da 70 anni opera a Cernusco sul Naviglio , di porre alla vostra attenzione alcune considerazioni che riguardano il futuro della nostra città.

È la prima volta che adottiamo lo strumento della lettera aperta, perché riteniamo che questa scadenza si collochi in un momento storico dove, più che in passato, è importante che tutta la cittadinanza venga coinvolta nel contribuire a progettare quale comunità  vorremmo essere.

In tal senso evidenziamo tre piani di lettura preceduti da una premessa di carattere più generale:

  • territorio
  • lavoro
  • sociale

Come premessa, auspichiamo un forte rilancio nel perseguire la maggior trasparenza possibile fra chi governa la città e i cittadini. Oggi disponiamo di strumenti, come quelli informatici, che permettono in tempi rapidi di rendere facilmente accessibili e fruibili dai cittadini tutti gli atti e le informazioni comunali, possibilmente aggiornati. Favorire la conoscenza sulle attività dell’amministrazione comunale, non potrà che migliorare la relazione con i cittadini e portare un maggiore coinvolgimento di questi nella vita della città.

1) Territorio

Con questa espressione non ci riferiamo solo alla questione – già in sé complessa – del consumo e della gestione del suolo (PGT, aree verdi, cementificazione), ma anche a ciò che chiameremo, “geopolitica”.

In quest’ultimo senso il territorio va inserito in un contesto più ampio, come quello della città metropolitana che, seppure attraversi una fase di inerzia, proprio nei prossimi cinque anni si prospetta come il soggetto di riferimento col quale qualsiasi amministrazione locale dovrà interagire. Non ci sembra finora – dai programmi di ciascuno di voi – emergere con il peso adeguato il ruolo di questo ente. Auspichiamo quindi uno sforzo convinto e continuo perché la vostra azione amministrativa operi in una logica di sinergia con il territorio di riferimento, che per Cernusco è rappresentato dall’area dell’ Est milanese.

Solo operando in stretta collaborazione con gli altri comuni si potrà realizzare maggior efficienza ed efficacia operativa, liberando risorse per politiche di intervento sia sulla morfologia del territorio sia di carattere sociale. In una politica di salvaguardia del territorio,  particolare priorità va data agli interventi di limitazione e al monitoraggio delle fonti inquinanti, insieme al recupero e alla riconversione delle aree industriali dismesse.

Un ulteriore elemento da portare alla vostra attenzione riguarda il verde cittadino, sottolineando la distinzione chiave tra il verde destinato a parco pubblico per il tempo libero e il verde con vegetazione ad “habitat” naturale che, per definizione, richiede un approccio responsabile e di conoscenza, ben oltre il suo uso e consumo ‘ricreativo’.

Per questo riteniamo che possa essere utile costituire una consulta del territorio.

2) Lavoro

Sappiamo essere questo un tasto dolente per motivi che vanno oltre le reali possibilità di una amministrazione comunale o territoriale. Serviranno impegno costante, visione ampia e fantasia per  uscire dagli schemi finora utilizzati, il tutto accompagnato dalla volontà di valorizzare e utilizzare al meglio quegli strumenti e quelle esperienze che già oggi esistono, in Italia e all’estero. Ci riferiamo ad esempio allo strumento AFOL metropolitano, che – lungi dal limitarsi a fungere da centro di disbrigo di pratiche burocratico-amministrativo – deve sviluppare la propria missione di fautore di politiche attive per l’impiego, reimpiego e auto-imprenditorialità, operare da promotore – a supporto dei comuni e dei privati – dell’avvio di esperienze di attività di co-working e/o start-up, finanziandosi attraverso la partecipazione a bandi italiani ed europei di progetti inerenti il lavoro e l’occupazione. In tale prospettiva chiediamo a chi verrà eletto un supplemento di dedizione – mettendocela davvero tutta – per valorizzare il nostro territorio, affinché diventi attrattivo per la disponibilità di lavoro qualificato e l’offerta di un habitat paesaggistico e turistico di sempre maggiore interesse. Valutiamo di buon grado iniziative in campo turistico che possano generare lavoro anche attraverso la creazione di cooperative di giovani.

Consideriamo poi necessario introdurre – o potenziare ove già presenti –  parametri di eticità (del lavoro e del lavoratore) nella stesura dei capitolati degli appalti (soprattutto quelli che coinvolgono i servizi) e delle esternalizzazioni di attività e cessione delle partecipate.

 

3) Sociale

L’attenzione ai bisogni sociali è alla base dell’attività della nostra associazione. Per questo auspichiamo che i servizi sociali possano lavorare al meglio ed essere dotati di tutte le risorse necessarie affinché nessuno venga escluso, in particolar modo le persone più vulnerabili. Siamo convinti che il supporto alle istituzioni dato dalle numerose associazioni con finalità sociali presenti a Cernusco potrà risultare ancora più valido se orientato da una regia unitaria che, senza togliere autonomia e capacità di iniziativa alle singole realtà, ne sappia coordinare e guidare le azioni all’interno di ambiti operativi ben definiti negli obiettivi, pianificati per la migliore efficacia possibile, monitorabili e perfezionabili in corso d’opera, il tutto tenendo sempre al centro la logica di beneficio per la collettività.

Impossibile poi ignorare una delle sfide più importanti del futuro prossimo – ma già del presente! – , l’accoglienza di profughi e migranti: riteniamo fondamentale proseguire il cammino iniziato qui a Cernusco, creando le condizioni per una accoglienza reale che sappia anche valorizzare le diverse identità culturali in un modello di integrazione capace di  coniugare ospitalità e legalità come principi complementari e non contrapposti. Come dimostrato da realtà che hanno costruito qualcosa di importante in questo senso, l’accoglienza potrà diventare un elemento di sviluppo per il comune e per il territorio.

Chiediamo anche che vi sia una attenzione sempre maggiore ai giovani e al loro bisogno – oltre che di spazi educativi e di lavoro – di spazi liberi dove coltivare creatività e relazioni.

Ci auguriamo che queste considerazioni possano offrirvi elementi di riflessione e di valutazione, contribuendo a integrare un programma di governo della città che –  guardando al domani con responsabilità e fiducia – sappia operare efficacemente per il bene del territorio e delle persone che lo abitano.

A tutti voi un augurio di buon lavoro.
Circolo  ACLI “G. Colombo” Cernusco sul Naviglio

 

__________________________________________________

habitat

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

acli

 

Assemblea annuale dei soci 

Presso la nostra sede di
via Fatebenefratelli 17 , Cernusco sN.

In prima convocazione sabato 1 aprile ore 8.00 e   in seconda convocazione,

.Domenica 2 Aprile 2017 ore 9.30

.Ordine del giorno:
 
– relazione annuale dell’attività:
Relazione del presidente e Relazione dei servizi: CAF , patronato, colf badanti, sportello orientamento lavoro, corso italiano
– Relazione attività economico finanziaria
– approvazione bilancio 2016
– dibattito per varie ed eventuali
 .
Sarà un’occasione per valutare insieme le attività svolte e delineare quelle future.
Al termine ci saluteremo con un aperitivo.
Intervenite numerosi!
 .
per il consiglio di Circolo Acli Giordano Colombo
 il presidente
 Giuseppe Parmendola

__________________________________________________

La Veglia per il Lavoro, annuale appuntamento pensato in vista della Festa del Lavoro, quest’anno si svolgerà,
Mercoledì 26 APRILE ore 20,45
presso gli stabilimenti della Peg Perego in via A. De Gasperi, 50 – ARCORE (MB)

Per approfondimenti consultare il nostro blog www.occhisulsociale.it
il seguente link: http://www.occhisulsociale.it/?post_type=post&p=3136
Porto alla vostra attenzione altri nuovi articoli :
Diventare “custodi” secondo la Laudato si’
 http://www.occhisulsociale.it/?post_type=post&p=3124

  La gioia di scrivere
http://www.occhisulsociale.it/?post_type=post&p=3132

 Una lettera al Papa dalle periferie di Milano
http://www.occhisulsociale.it/?post_type=post&p=3120

__________________________________________________

 

25-aprile

 

 

 

 

 

 

articolo distribuito durante

la manifestazione del

25 Aprile a Cernusco :

articolo: 25-aprile , ritorno di Primo Levi dal Lager

 

__________________________________________________

locandina-1-maggio-2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

locandina-1-maggio-2017

__________________________________________________

28 Aprile 2017

cicconeIl Circolo ACLI Don Ciccone in occasione del secondo anniversario  della morte di Don Raffaello e del primo anno dalla fondazione del Circolo organizza  domenica 30 aprile una giornata di testimonianza e di ricordo:
presso la Parrocchia S. Stefano Maggiore in P.zza Santo Stefano Milano alle ore 10 sarà celebrata la Santa Messa da don Alberto Vitale, delegato arcivescovile per le Acli e parroco di Santo Stefano
e alle ore 15 presso l’Auditorium Clerici, via della Signora 3  la teologa Teresa Ciccolini ricorderà Gli anni di Don Raffaello a S. Stefanohttp://www.chiesadimilano.it/2.4014/vita-ambrosiana/articoli-dal-territorio/domenica-le-acli-ricordano-don-raffaello-ciccone-1.144720

 

Angelo Levati lo ricorda cosi’ , leggi :  ricordo di don Raffaello Ciccone

__________________________________________________

acliCAF ACLI

il 20 Marzo inzia  il servizio 730 per il 2017, nei seguenti orari:
lunedì    9-12.30  pom. 14-17.30
martedì 9-12.30  pom. 14-17.30
mercoledì chiuso
giovedì 14-17.30
venerdì 9-12.30  pom. 14-17.30
Le prenotazioni si possono fare in ufficio  Acli.
Attenzione:
Chi non avesse  fatto la dichiarazione presso le  Acli  lo scorso anno deve portare :
 il 730 dell’anno 2015 (ovvero redditi 2014 ) e dell’anno 2016 (redditi 2015).
NOVITA’:
 – e’ stato attivato il SERVIZIO per PARTITE IVA
martedi dalle 14,30 alle 17,30 su appuntamento
Tel 02 36545074

—————————————————————————-

acli-verso-la-pasqua-page-001

 

acli-verso-la-pasqua 

martedì 4 aprile  2017  alle ore 20.45

Incontro in preparazione della Pasqua:
“Verso la Pasqua da credenti nella storia degli uomini”
Saremo accompagnati nella riflessione da don David Maria Riboldi
Alla fine della serata, si condivideranno dolci e torte portati da casa per augurarci insieme una buona e santa Pasqua. Vi aspettiamo

 preso la sede Acli Cernusco, via Fatebenefratelli 17

__________________________________________________

genk-belgium-casa

genk-belgium-miniera

 

 

 

 


genk-belgium-2

 

Viaggio in Belgio, Aprile 2017
con il circolo Acli Cernusco

 

 

 

belgio volantino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

SABATO 11 marzo 2017  mostra ” il cammino delle Donne”,
in occasione della Festa della Donna 8 Marzo 2017

Locandina -Il cammino delle donne- (1)-page-001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le biografie delle donne che abbiamo proposto come Acli e Coloresperanza:

 

sorelle mirabalSorelle Mirabal

trucidate il 25 novembre 1960

Repubblica Dominicana

 

 

 

 

foto_palma pliniPalma Plini

Amatrice, 1917 – Milano, 2007

 

 

 

 

 

 

madre cabriniMadre Cabrini

Lodi, 1850 – Chicago, 1917

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

 

20170223_173941

 

Glia amici delle Acli Svizzere , hanno pubblicato sul loro giornale , la serata del 70° che come ospiti europei, hanno passato nel nostro circolo il 26 novembre 2017.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ________________________________________________

papa a milanoSabato 25 marzo 2017  il Papa sarà a MILANO.

 

Per proporsi come volontari è necessario avere una età compresa tra i 18 e i 70 anni ed essere disponibili per l’intera giornata di visita del Santo Padre, sabato 25 marzo 2017.

Il servizio dei volontari è previsto nei seguenti luoghi:
Percorsi Papali
Piazza Duomo, in occasione dell’Angelus
Parco di Monza, in occasione della Santa Messa
Stadio Meazza di San Siro, in occasione dell’incontro dei Cresimandi e Cresimati

Ai volontari sarà chiesto di occuparsi dell’accoglienza delle persone, dell’animazione lungo i percorsi, del servizio d’ordine e di favorire l’accesso ai luoghi della visita del Papa.

In seguito sarà comunicato ai volontari quando avverrà la loro formazione.

Chi è interessato ad offrire la propria disponibilità   in qualità di volontario dovrà inviare il modulo qui in allegato dovutamente compilato alla mail della ns segreteria provinciale: segreteria@aclimilano.com entro venerdì 3 febbraio o comunicarlo in sede a Cernusco entro il 2 Febbraio.

Chi è interessato ad offrire la propria disponibilità   in qualità di volontario dovrà inviare il modulo  dati per volontari dovutamente compilato alla mail della ns segreteria provinciale: segreteria@aclimilano.com entro venerdì 3 febbraio o comunicarlo in sede a Cernusco entro il 2 Febbraio.

 

________________________________________________

cologno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________

araNCE

 

La Caritas e le Acli ringraziano per la generosità e interesse dimostrato.

Quanto raccolto sarà devoluto a sostegno delle famiglie colpite dalla crisi.

Domenica 18 Febbraio 2017

La situazione di crisi della

Convergys

 

 

________________________________________________

geopolitica
Partecipazione GRATUITA
.
al 10°Corso in Geopolitica e Relazioni Internazionali organizzato dalCircolo Geopolitico ACLI con IPSIA
 .
 Entro  il 7 febbraio 2017  far pervenire una mail alla nostra posta , fascia di età 18- 34 anni 
 .

.

 .
P1260544 giacomo2

Giacomo Scanabissi

Voler comprendere il presente con la mente aperta al futuro per agire al meglio è stato uno dei elementi che ha contraddistinto l’impegno del compianto aclista – per tanti amico e “maestro” – Giacomo Scanabissi.

.
Da qui l’idea di ricordarlo in maniera particolare, che il nostro Circolo ACLI di Cernusco ha pensato: offrire a un giovane, coprendone il costo d’iscrizione, la partecipazione gratuita al 10°Corso in Geopolitica e Relazioni Internazionali organizzato dalCircolo Geopolitico ACLI con IPSIA (Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli) di Milano.
Il Corso (10 lezioni che si terranno il sabato h10-13 a Milano) partirà il 25/02/2017.
L’attualità dei temi (i populismi nelle democrazie, la Libia, l’Islam e i Balcani, le frontiere dell’Unione Europea, il Sud America) e l’ampiezza degli strumenti (diplomazia, strumento militare, giornalismo, politica) sono le ‘chiavi’ multidisciplinari di questo Corso, unite alla qualità di un corpo docente (docenti universitari, ricercatori, giornalisti) con provata competenza, curriculum internazionale, e capacità di trasmettere efficacemente anche ai ‘non addetti ai lavori’.

 

__________________________________________________

Manifesto

 

 

Sabato 4 Febbraio 2017 

LIBRARSI

POPOLI in Movimento

Il satellite

 

dalle 10 alle 19

Pioltello (MI)

Conferenze, concerti, mostre

 

 

_______________________________________________

 

29 gennaio

Giornata della memoria

Per non dimenticare, come ACLI di Cernusco, abbiamo aderito volentieri all’iniziativa dell’associazione Futura
che ha organizzato lo spettacolo musicale

“Arcobaleno senza tempesta”

Domenica  29 Gennaio 2017

ore 17

spettacolo  a lla Casa delle Arti, Cernusco sn Naviglio

ingresso libero

_______________________________________________

 

InvitogiornataMigrante2017 (1)-page-001

Il nostro Circolo insieme con le ACLI  di zona Cernusco sul Naviglio  propongono per la giornata del migrante lo spettacolo “Non posso aspettare domani”

Domenica 15 gennaio ore 16
presso l’Oratorio Paolo VI via S. Francesco 14 .

leggi volantino:giornata Migrante 2017

Vi aspettiamo numerosi !!
“A volte il filo del destino porta alcune persone a lasciare il già noto per affrontare l’ignoto, la propria vita come unico bagaglio.

Si tratta allora di raccogliere coraggio e speranza, lasciare paure, persone care e luoghi familiari, e mettersi in cammino attraverso mari bui e deserti aridi, la determinazione e la preghiera come compagne,
pronti ad approdare in un luogo straniero e ad incontrare l’Altro, sperando in un caldo sorriso.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________

Leggi la lettera che ci hanno inviato i nostri amici delle Acli nel mondo , che hanno partecipato Domenica 27  novembre 2016  ai nostri festeggiamenti :

2016 acli belgio 1

gli ospiti dal Belgio col presidente Parmendola

2016 acli germania 1

il presidente delle Acli Germania:Duilio Zanibellato, con Angelo Levati

Cari amici di Cernusco, un caro saluto a tutti voi e agli ospiti e invitati a questa ricorrenza a nome di tutta la realtà aclista della Germania, grande Nazione al confronto della quale le ACLI tedesche sono piccola realtà, ma una presenza.
Il ringraziamento alle ACLI di Milano e Cernusco nasce dalle esperienze che insieme abbiamo fatto negli anni passati a partire dalla Conferenza Ecumenica di Basilea e di conseguenza ai successivi incontri che abbiamo voluto ripetere annualmente insieme alle ACLI di Svizzera e Belgio a Basilea e quindi successivamente a Friburgo fino a quello del 12 di novembre scorso sulla Laudato si’. Incontri incentrati sull’ecumenismo ma con uno sguardo e un aggancio all’Europa, alle nostre realtà e ai nostri impegni.
Abbiamo praticato ecumenismo, in fondo abbiamo sperimentato l’Europa, anche se non abbiamo avuto risonanze e riscontri mediatici, abbiamo posto semi di testimonianze, sappiamo che il bosco cresce senza farsi sentire… Giovanni Bianchi ha richiamato nel suo intervento che non c’é futuro se non si conoscono le radici, la storia.
In Germania un anno fa abbiamo ricordato i 60 anni dei Trattati italo-tedeschi sull’emigrazione verso la Germania. Era il 1955 e già un anno dopo un fulcro di presenza aclista era presente in Germania per accogliere ed accompagnare “gli arrivati”.  Abbiamo negli anni come ACLI imparato ad essere persone con persone non una istituzione a servizio, ma persone che vivevano insieme e sapevano servire. Oggi la storia si ripete, arrivano nuovi in cerca di lavoro, la chiamiamo mobilità. È tutto diverso da allora, abbiamo perso il concetto di lavoro e la trasformazione rapida ci limita. Riscoprire lo spirito di allora per arrivare a trovare i percorsi adeguati di servizio e accompagnamento oggi. Siamo in pochi, diamoci la mano con speranza. ciao e un caro saluto a tutti voi.Duilio Zanibellato
_______________________________________________

 

luteroEcumenismo, per saperne di piu’.

clicca : Tesi Lutero art Civilta_Cattolica

500° delle tesi di Lutero (1517-2017):

un articolo de La Civiltà Cattolica (12novembre) sull’episodio dell’affissione delle tesi.

Il servizio turistico delle Acli milanesi sta preparando un viaggio in Germania sui luoghi di Lutero per Maggio 2017.

_______________________________________________

corso per stranieriRiparte il CORSO di ITALIANO per stranieri

presso Oratorio PaoloVI , via S.Francesco 12, Cernusco sN
Le lezioni riprenderanno Giovedi 6 Ottobre 2016

orari:
Lunedi 9.30- 11.30
Giovedi 9.30 -11.30 e 20.30 – 22.30

per informazioni: abianchijanetti@gmail.com
cellulare: 3493251473 (dopo le ore 14.00)

_______________________________________________

 

martini sorrArticolo inviato da Angelo Levati ,

Cardinal Martini , anno 2001:

“Terrorismo, ritorsione, legittima difesa, guerra e pace
_______________________________________________

_______________________________________________

 

natale 2016def-page-001natale 2016

per tutti i soci e amici,
serata di preparazione al Natale

 

Lunedi 12 Dicembre 2016

alle ore 21.00

 

presso la nostra sede,serata per il Natale ,

con don Alberto Vitali

_______________________________________________

locandina serata 6 dicembre - Anno della Misericordia-page-001leggi la :locandina serata 6 dicembre – Anno della Misericordia

Martedi 6 dicembre 2016 , ore 21

 

presso la sede Acli di via Fatebenefratelli, Cernusco,

riflessione sull’anno della Misericordia ,

con il teologo Gianni Cervellera

 

 

 

 

_______________________________________________

 

acli3

Il nostro circolo compie 70 anni  al servizio della comunità!
Leggi il Programma completo del   70° anniversario

Festa Domenica 27 Novembre 2016

  • Ore 9,30 S. Messa in chiesa prepositurale concelebrata dal Prevosto don Ettore Colombo, don Sandro Spinelli, padre Luciano Ghezzi del P.I.M.E., padre Efrem Tresoldi direttore di Nigrizia. La funzione sarà accompagnata dal coro dei migranti del circolo ACLI don Ciccone di Milano.
  • Ore 11,00 Incontro in Agorà con proiezione di filmati sulla storia delle Acli Milanesi e di Cernusco; seguiranno gli interventi di Giovanni Bianchi, del Vicepresidente Provinciale Giambattista Armelloni, delle Autorità locali, il saluto delle delegazioni straniere. Nell’occasione saranno premiati i volontari e i soci che hanno dimostrato dedizione ed attaccamento al circolo.
  • Ore 12,30/13,00 Per gli invitati e per gli iscritti: Buffet presso la sala ristorazione Cardinal Colombo in piazza Matteotti 20 Cernusco s/n.

_______________________________________________

 

SioNoBluBok-page-001In collaborazione con I RAGAZZI DEGLI ORATORI , abbiamo deciso di organizzare per

lunedì 28 novembre, alle ore 20,45 presso la Casa delle Arti,

un incontro dibattito sulla riforma costituzionale con una specifica particolarità.

Ci è sembrata, questa, una buona occasione per parlare soprattutto ai nostri giovani, aventi o meno diritto ad esprimersi nell’occasione, creando un momento “di pedagogia costituzionale” e così renderli partecipi di un importante passaggio della nostra vita politica democratica. Naturalmente senza che ciò escluda tutta la cittadinanza interessata ad un momento di approfondimento vista la oggettiva complessità della materia referendaria.

In questo modo siamo certi che i relatori terranno presente questa finalità, e così saranno orientati a dare il loro contributo soprattutto in chiave formativa e informativa cercando di entrare nel merito delle questioni e utilizzando un linguaggio adeguato. In sostanza, contributi meno legati alla propria visione politica/partitica, come spesso stiamo assistendo nei dibattiti radiotelevisivi.

Interverranno:

Stefania Leone, Avvocato – Ricercatrice in Diritto costituzionale presso l’Università degli studi di Milano

Luca Perfetti, Avvocato – professore Ordinario di diritto amministrativo

modera la serata Paolo Petracca, presidente ACLI di Milano, Monza e Brianza

Il consiglio di circolo G.Colombo –Cernusco sul Naviglio

_______________________________________________

da Martedi 29  Novembre  2016 ,  ore 21 , presso Centro Cardinal Colomb0
3°  serata  sul Pianeta visto dalla “Laudato si”

Leggi l’intervento del Presidente , alla prima serata: Discorso apertura laudato si 

70AcliLaudatoSi3 (1)-page-001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

70AcliLSiProgramma (4)-page-001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

leggi il programma:  Acli Laudato sì Programma               scarica il manifesto:LaudatoSi 3° serata

_______________________________________________

donne

mercoledi 

16 novembre 2016

ore 21.

Biblioteca comunale

Cernusco sN

“Donne di Pace”

 

 

 

_______________________________________________

kirillDomenica 20 novembre 2016

ECUMENISMO

2016: il papa a Cuba incontra il patriarca di Mosca Kirill 2017: 500 anni della riforma protestante di Lutero

Ne discuteremo a fornelletti programma (Valeggio sul Mincio) con Marco Dal Corso, dell’Istituto di studi ecumenici San Bernardino – Venezia, e Anne Zell, pastora

evangelica di Brescia.

Si partirà da Cernusco s/N alle ore 7.00 da via Cavour angolo Fatebenefratelli;
alle 7,15 da Masate, via Roma; alle 7,40 da Capriate fermata autostradale.
Il costo è di
25 euro comprensivo di A/R in bus e pranzo.

Per informazioni e adesioni:
Davide Gariboldi
aclizonacassano@gmail.com, 3666326907,
Carlo Gerli
gerlicarlo@tiscali.it, 0295359587,
Angelo Levati
anglev@libero.it, tel. 0292112523


Nel corso della celebrazione della Preghiera Ecumenica Comune, nella Cattedrale Luterana di Lund,
Papa Francesco e il Vescovo Munib Yunan, Presidente della LWF (Lutheran World Federation) hanno firmato la Dichiarazione congiunta.

leggi il testo: letterA DICHIARAZIONE CONGIUNTA 

leggi il testo del convegno a CA’ Forneletti :Fornelletti dibattito 2016

___________________________________________

Incontro a Friburgo:

14 – 15 novembre 2014 – Freiburg im Breisgau  40 anni delle ACLI della Germania

Una nostra  delegazione parteciperà all’incontro.

Leggi : lettera congiunta cattolici e luterani
31 10 2016 :nel corso della celebrazione della Preghiera Ecumenica Comune, nella Cattedrale Luterana di Lund, Papa Francesco e il Vescovo Munib Yunan, Presidente della LWF (Lutheran World Federation) hanno firmato la Dichiarazione congiunta

_______________________________________________

 

paceDomenica 9 ottobre 2016

Marcia della Pace , Perugia – Assisi

Prossimamente vi saranno informazioni per l’organizzazione del viaggio

Per saperne di piu’ : clicca qui

 

 

Domenica 9 ottobre torna la Marcia della Pace PerugiAssisi, promossa dal Comitato promotore Marcia PerugiAssisi e dal Coordinamento nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani.
Gli organizzatori ribadiscono l’importanza dell’unità e l’urgenza di una ampia mobilitazione per la pace.
Alex Zanotelli ha proposto che tra gli obiettivi della Marcia vi sia la richiesta specifica per il rispetto della Legge 195/90 che proibisce la vendita di armi ai paesi in guerra, ma che è oramai sistematicamente violata.
Per Luigi Ciotti, è importante che oltre al coinvolgimento dal basso, vi sia un coinvolgimento “da dentro”, dalla coscienza e dalla assunzione di responsabilità delle persone perché il cambiamento o è di tutti o non se ne esce!
Le Acli Milanesi organizzeranno il trasporto andata e ritorno per la Marcia con partenza alle 23.00 di sabato 8 ottobre dai Bastioni di Porta Venezia per Perugia e rientro da Assisi nella tarda serata di domenica 9 ottobre.
Nella nostra zona è previsto un pullman organizzato dalla Rete per la pace di Pioltello, che partirà verso le 3 dal cinema di Pioltello.

Il costo sarà di circa 35 euro.

Per informazioni e adesioni contattare:
Gianni Di Vito 3408661479 giannino1972@libero.it
Fabiano Gorla 3491969383 fabiano.anna@tiscali.it

_______________________________________________
22 Maggio 2016 : guarda il video della biciclettata Enciclicando

 

_______________________________________________

da vicino11 – 23 Giugno 2016

Questa’anno è il 20° dell’iniziativa ” Da vicino nessuno è normale“.
La rassegna, ormai tradizionale appuntamento del calendario milanese, prende vita da sabato 11 giugno a sabato 23 luglio negli spazi dell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, laboratorio che oggi sprigiona energia sociale e culturale.

Un programma ricco di spunti . Sono in programma spettacoli teatraliconcertidj-setfesteproiezioni e molte altre performance aperte a tutti, per continuare a sensibilizzare e coinvolgere le comunità per un cambio di mentalità  culturale rispetto alla malattia mentale.

 

Leggi il volantino: da vicino nessuno è normale PROGRAMMA

_______________________________________________

Grande partecipazione   Martedi 24 Maggio 2016 ,
leggi la relazione : Quale salute mentale

al convegno  Acli su ” Quale salute mentale”
presso Filanda  via Pietro da Cernusco ,
C
ernusco sN

P1330582

P1330584

Un pubblico attento e numeroso ha preso parte all’incontro “QUALE SALUTE MENTALE? ” – organizzato dal Circolo ACLI cernuschese con il patrocinio del Comune di Cernusco S/Naviglio –in collaborazione con l’ass.onlus La Lente tenutosi nella serata del 24 maggio presso la Sala Frigerio della Filanda.

A motivare questa scelta di ambito del Circolo aclista locale è stata l’attenzione che da sempre caratterizza le ACLI nei confronti dei soggetti che, nella società, vivono situazioni di fragilità, spesso tali da comportare il rischio di esclusione dalla società stessa. In tal senso, quella delle sofferenze psichiche rappresenta una sfera assai ampia e con molte sfaccettature: dal disagio mentale ‘originario’ a quello derivato da condizioni economiche e sociali, con situazioni che vanno dalle depressioni alle ludopatie, includendo il dramma del migrante e quello del disoccupato: disturbi psichici che in Italia riguardano 17 milioni di persone, ricadendo spessissimo anche sulle loro famiglie.

La nuova riforma della sanità regionale lombarda, che ha affrontato questo ambito con un’impostazione mirata a correggere la prevalenza della parte sanitaria e residenziale rispetto a quella dell’inclusione sociale e del reinserimento attivo, ha posto nuovi interrogativi e nuove criticità. Al centro dell’incontro sono state quindi le tematiche relative alla prevenzione, alla cura e all’accompagnamento delle persone affette da diverse forme di disagio, nell’ottica di un superamento anche culturale – da parte della società – dello ‘stigma’ che troppo spesso le segna.

Temi non facili che, dopo l’introduzione del presidente ACLI Cernusco Giuseppe Parmendola sono stati trattati da relatori caratterizzati da diverse competenze ed esperienze: Valerio Canzian, Presidente dell’associazione URASaM della Lombardia e diPsiche e Società per Brianza e Milano Nord Est; Walter Formenti, Presidente dell’associazione La Lente Onlus di Cernusco, Federico Durbano, psichiatra e Direttore unità operativa 34 del Dipartimento di Salute Mentale ASST Melegnano e della Martesana; Marco Focchi psicoanalista SLP (Scuola Lacaniana di Psicoanalisi); Silvia Ghezzi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cernusco.

Proprio le varie esperienze e i diversi approcci emersi negli interventi hanno offerto al pubblico non solo importanti informazioni sulla situazione attuale e sulle non facili sfide ancora aperte, ma anche testimonianze dirette di professionisti e familiari che vivono quotidianamente il confronto con persone disagiate e si trovano ad affrontare vecchie e nuovi problemi cercando i percorsi più adatti, spesso resi più difficoltosi dalla scarsità di risorse, talvolta complicati da apparati normativi e burocratici non adeguati, ma caratterizzati anche dall’impegno di molte persone capaci e generose.

L’incontro si è concluso con la promessa di ritrovarsi sul tema, sia per ascoltare altre voci di operatori sul campo e familiari, sia per fare nuovamente il punto sulle azioni messe in essere e sugli sviluppi emersi dall’attuazione della nuova normativa.

Giuseppe Bianchi (ACLI Cernusco)

salute

____________________________________________________

 

 

 

2016 acli 2 presidenza

Domenica 14 Febbraio 2016 si e’ svolta l’assemblea annuale con il rinnovo delle cariche :
E’ stato eletto il nuovo presidente:
Giuseppe Parmendola 

Consiglio e incaricati:
Elena Basso, Roberto Comi, Angelo Levati, Narcisa Hurdubaia, Sandro Bottani, Giuseppe Bianchi, Loris Migliazza, Luigi Trevisin, Mario Pau, Ampelio Sanson , Anna Rosa Pirrò, Galimberti Gianpaolo, Daniele Bonato, Luciano Codazzi, Giovanni Colombo, Anna Bianchi Janetti, Umberto Sirtori.

 

 

20160301_144849

Il saluto del nuovo presidente Giuseppe Parmendola:

E’ con consapevole preoccupazione che vorrei farmi carico del compito di presidente di questo CIRCOLO ACLI e della sua vita associativa, proprio perché sono cosciente che non sarà facile entrare nei meccanismi operativi con modi e tempi giusti…. Ma nello stesso tempo con umiltà, dove umiltà non vuol dire sottomissione bensì derivando dal latino “humus” (terra fertile) vuol dire capacità di far crescere le idee e i fatti intorno a noi. Ho accettato anche grazie al rassicurante e leggero clima che si respira dentro il direttivo ben rodato e produttivo ma soprattutto alla certezza del supporto di Elena Basso la cui azione politico culturale e la sua impostazione di apertura e cooperazione con altre realtà associative intendo continuare e portare avanti. In particolare su temi importanti come: lavoro, povertà, immigrazione, ecologia, legalità.
Questo è un tempo di passioni tristi fatto di tanti muri, verso l’altro, il diverso, lo straniero; questi muri anche mentali che papa Francesco ci chiede di abbattere invitandoci a costruire ponti per affrontare senza paura i grandi cambiamenti umanitari che ci attendono.
Una lunga storia democratica quella delle ACLI, 70 anni di azioni politiche e sociali concrete al servizio di lavoratori e cittadini. Oggi più che mai occorre continuare ad occuparsi del profondo disagio sociale che ci circonda. Una sfida che le ACLI, sono convinto, sapranno interpretare con coraggio, anche grazie alle sue forti radici cristiane. Difendere e sostenere i più deboli sia attraverso un patronato sociale per progettare nuovi servizi, sia attraverso l’impegno culturale politico, che aiuti la politica e l’amministrazione pubblica ad uscire dalle logiche burocratiche ed autoreferenziali che alcune volte l’ammalano.
Il mio augurio è di continuare a coltivare con impegno una relazione umana di ascolto, per capire e prevenire le nuove problematiche economiche e sociali contribuendo così a costruire un futuro migliore a chi verrà dopo di noi.

_______________________________________________

2015 marchesi P1140348

E’ mancato un nostro socio storico , Giovanni Marchesi.

La sua opera, prestata con generosità nel patronato del nostro circolo per oltre 40 anni , l’ ha fatto conoscere ed apprezzare  da molti cernuschesi.

Le  piu’ sentite condoglianze alla famiglia.

Il ricordo di Angelo Levati durante il funerale di mercoledi 24 febbraio 2016:

Caro Giovanni,

sei stato un autentico servitore della città nei 40 anni e più di servizio al Patronato delle ACLI.
Per più di 40 anni hai teso la mano ad un esercito di persone che avevano bisogno. E tutto questo lo hai fatto nel silenzio, ricco della tua povertà, perché un dirigente delle ACLI non ha amici potenti, ma ha il suo cuore che, vicino a coloro che hanno bisogno, si sente a suo agio.
Hai eseguito la tua missione di addetto sociale nel rispetto delle regole e nella discrezione  e questo ti ha permesso di essere l’amico, il confidente, il confessore di tanti drammi personali e famigliari.
Sei stato anche presidente del circolo e, negli anni ’70 in cui le ACLI hanno fatto scelte impegnative, la tua preoccupazione è sempre stata quella che il circolo ACLI rimanesse nella comunità ecclesiale, anche se in maniera critica, per tenerla sveglia verso le problematiche sociali in favore di quelli che contano meno.
Adesso, buon viaggio Giovanni, verso la casa del Padre comune. Ti hanno preceduto Giordano Colombo e Giacomo Scanabissi. Certamente in Paradiso ti troverai bene con loro e, magari, fra qualche tempo, ti verrà voglia con loro di costituire un circolo ACLI lassù, che non avrà più bisogno di patronato, ma potrebbe essere una grande armonia di lode e di felicità eterna.  Grazie!

_______________________________________________

2016 acli 1 elena basso

 

 

 

Il consiglio uscente e quello nuovo eletto, i volontari  e soci  , ringraziano  la presidente uscente Elena Basso, per l’impegno e la passione dimostrata negli otto anni (due mandati ) dedicati al circolo di Acli di Cernusco.

———————————————————————————————

 

Gita_Mantova_2016-page-001

 

 

 

Gita a Mantova

Domenica 17 Aprile 2016

partenza da Cologno
_______________________________________________
locandina-ALTC-2016 (1)-page-001

Per saperne di piu’ sull’Affido ,  6 incontri a Milano dal 9 marzo 2016
Riceviamo e pubblichiamo con la speranza che susciti interesse.Carissimi amici ,  Vi scriviamo per condividere anche con voi il nostro desiderio di diffondere la cultura dell’AFFIDO FAMILIARE, che come sapete, è parte fondante della nostra vita comunitaria.
In questi ultimi mesi più  stimoli esterni ci sollecitano  alla sensibilizzazione.
Infatti dal punto di vista PRATICO/ESPERIENZIALE tocchiamo con mano il bisogno di nuove famiglie accoglienti, visto che  alcuni ragazzi ospiti nella comunità di minori della Girandola sta per terminare il proprio percorso educativo in comunità  e i servizi stanno valutando famiglie disponibili ad accoglierli con un progetto di affido.
Dal punto di vista FORMATIVO, è ormai imminente  l’inizio del  percorso dedicato a famiglie e singles interessati ad approfondire la tematica dell’ affido, organizzato dall’associazione La Carovana che tiene in rete numerose famiglie affidatarie, tra cui anche le nostre.

Chissà magari a qualcuno di voi o a dei vostri conoscenti è balenata l’idea di aprire la propria casa ad un progetto di accoglienza??

Comunque  sia, chiediamo anche a voi di aiutarci a diffondere  l’opportunità di  approfondimenti  sull’affido. Di lato, il volantino relativo al percorso formativo “Apri la tua casa” .
Da parte nostra siamo a  disposizione di quanti vogliano maggiori informazioni o siano interessati a meglio comprendere come  sperimentarsi con un’accoglienza in casa propria.

Grazie per la collaborazione.

A presto
Le famiglie della comunità Sguardi

_______________________________________________

martini sorr17 gennaio 2016, Giornata di approfondimento del dialogo tra cristiani ed ebrei
leggi : Charta oecumenica europea , firmata a Strasburgo nel 2002
17 gennaio 2016,  Giornata del migrante e del rifugiato
18 gennaio 2016, inizia la settimana di preghiere per l’unità dei cristiani

_______________________________________________

acli 70 anni70 anni dalla fondazione Acli.

16 dicembre 2015

Guarda il video ( durata 20′) , clicca qui
con la testimonianza di Angelo Levati.

 

Clicca qui per il giorno del 70° con i saluti del sindaco Pisapia

 

_______________________________________________
A3 - giornata del migrante-page-001Sabato 16 Gennaio 2016 si e’ tenuto 

l’incontro: “Migranti e Rifugiati ci interpellano

 

leggi la sintesi dell’inc0ntro: migranti – 16 1 2016

organizzato da Acli Zona Cassano ,
tel. Davide Gariboldi cell 366 6326907

_______________________________________________
martini sorr

Una riflessione da Angelo Levati,  Gennaio 2016 :
Saluto del Cardinale CARLO MARIA MARTINI
al Congresso provinciale delle ACLI Sabato 22 gennaio 2000

“Vorrei esprimermi nella maniera più semplice possibile, consegnandovi quattro cose: un motto, un monito, un compito ed un auspicio.

un MOTTO: “siate sentinelle”
un MONITO: “vigilate”
un COMPITO: “operate sul territorio ”
un AUSPICIO: “Meditate il Vangelo ”

leggi tutto il documento :  il cardinale Martini alle ACLI – gennaio 2000

_______________________________________________

Su avvenire del 1 dicembre 2015 il discorso di Gino Strada al “RIGHT LIVELIHOOD AWARD”

(Nelle parole di von Uexkull, il premio ha lo scopo di aiutare il nord a trovare una saggezza che corrisponda alla scienza che possiede, e il Sud a trovare una scienza che corrisponda all’antica saggezza che ha.)

gino stradaGino Strada: aboliamo insieme la guerra

L’articolo di questa pagina, affidato in esclusiva ad “Avvenire” nella sua versione integrale, è il discorso pronunciato ieri dal fondatore di “Emergency”, Gino Strada, ricevendo al Parlamento svedese il“Right Livelihood Award”, considerato il premio per la pace alternativo al Nobel.
Il premio è stato conferito a Strada, 67 anni, chirurgo, nato a Sesto San Giovanni, «per la sua grande umanità e la sua capacità di offrire assistenza medica e chirurgica di eccellenza alle vittime della guerra e dell’ingiustizia, continuando a denunciare senza paura le cause della guerra». Il “Rla” mira a «onorare e sostenere coloro che offrono risposte pratiche ed esemplari alle maggiori sfide del nostro tempo», ed è la prima volta che viene dato a un italiano.
Emergency è un’associazione fondata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di qualità alle vittime di guerre, mine antiuomo e povertà. Dalla sua nascita ha curato oltre 6 milioni di persone in 16 Paesi.

Io sono un chirurgo. Ho visto i feriti (e i morti) di vari conflitti in Asia, Africa, Medio Oriente, America Latina e Europa. Ho operato migliaia di persone, ferite da proiettili, frammenti di bombe o missili. A Quetta, la città pakistana vicina al confine afgano, ho incontrato per la prima volta le vittime delle mine antiuomo. Ho operato molti bambini feriti dalle cosiddette ‘mine giocattolo’, piccoli pappagalli verdi di plastica grandi come un pacchetto di sigarette. Sparse nei campi, queste armi aspettano solo che un bambino curioso le prenda e ci giochi per un po’, fino a quando esplodono:…..

Il testo completo:
http://www.avvenire.it/Commenti/Pagine/Aboliamo-insieme-la-guerra-unutopia-da-realizzare-adesso-.aspx
_______________________________________________

 

 

 

_______________________________________________

 

strada Villa (2) (1)

Il prossimo ottobre 2016 si voterà per un referendum costituzionale in cui gli elettori decideranno se approvare o respingere le riforme della Costituzione promosse dal governo Renzi e approvate dal Parlamento. Non è previsto il quorum: vinceranno i “sì” o i “no” indipendentemente da quante persone andranno a votare.

Il 9 settembre 2016  si terrà presso villa Scheibler il XXXIII Seminario di Studi delle Acli Milanesi dal titolo ;

Riforma della costituzione e referendum: conoscere per scegliere.

referendum

leggi locandina :programma seminario

questo referendum:  Riforma costituzionale

pro e contro di questa riforma : materiale orientativo 

 

 

Di seguito trovate infine il calendario degli incontri svolti o già programmati:

  • 30 giugno                         Bresso circoli: “Luigi Strada” e “Achille Grandi”
  • 14 settembre                      Novate
  • 15 settembre                      Cinisello
  • 22 settembre                      Melzo
  • 23 settembre                      Turro: circoli di Gorla  – Turro  – La Gobba
  • 29 settembre                      Milano circolo di Lambrate
  • 30 settembre                      Tavazzano
  • 04 ottobre                                        Cuggiono

 

Ricordandovi che la sede provinciale è a vostra disposizione per sostenervi nell’organizzazione dell’incontro e nell’individuazione dei possibili relatori vi inviamo un caro saluto.

 

Area sviluppo associativo

Alessandro, Silvio e Giulia

_______________________________________________

giocoGioco d’azzardo : cosa sta succedendo?

Venerdì 4/11 / 2016 – ore 21.00
– Casa delle Arti : Gran Casinò :
Storie di chi gioca sulla pelle degli altri

– con la Compagnia teatrale Itineraria

_______________________________________________

18 ottobre 2016 , prima serata su Laudato Si

70AcliLaudatoSi1 (3)-page-001
_______________________________________________

debora villa spettacoloVenerdi 7 ottobre 2016 , ore 21.00

Debora Villa

presso teatro Agorà, Cernusco sn.

Spettacolo a sostegno  di un progetto di accoglienza per giovani madri in difficoltà.

“Sogno di una notte di mezza età”

Ingresso a offerta minima 15€

Guarda il video messaggio di Debora Villa

_______________________________________________

Dal 5 al 30 settembre 2016 si rinnova l’appuntamento con la XII edizione del Labour Film Festival al Cinema Teatro Rondinella, in Via Matteotti 425, a Sesto San Giovanni.

Leggi il Programma dei Film : labour 2016 orari e film

 

_______________________________________________

Iniziativa dell'”Oasi di preghiera”

“ORA ET LABORA”, 10 Settembre 2016

In preparazione alla Festa del Santuario, la giornata “ORA ET LABORA” propone – a quanti desiderano partecipare – attività e convivialità ispirate ai valori della Regola di San Benedetto patrono d’Europa, di cui quest’anno ricorre il 1200° anniversario della sua estensione a tutti i monasteri dell’Europa (816).

Dalle ore 09.30 alle ore 14.30, i lavoretti tra il giardinetto e il sagrato del Santuario saranno intervallati da un momento di preghiera con l’Abate benedettino Michelangelo e un momento culturale in cui lo storico Alfredo Lucioni

 

_______________________________________________

 morimondoDomenica 25 settembre 2016 

Giornata ringraziamento dei volontari del nostro circolo:

ore  8,45  partenza per l’Abbazia di Morimondo

 

_______________________________________________

____________________________________________________

Festa delle Culture 2016 11-GIUGNO-page-001

 

Sabato  11 Giugno 2016

Festa delle Culture

Clicca qui per il volantino:Festa delle Culture 2016 11-GIUGNO

____________________________________________________

Festa delle Culture 2016 19 maggio-page-001

____________________________________________________

enciclicando

 

 

Guarda la sintesi della giornata:GRAZIE DELLA PARTECIPAZIONE

____________________________________________________

Appuntamenti di Maggio 2016

  • Giovedi      12 Maggio 2016: Donne e lavoro , seminario, Biblioteca comunale,ore 15,  via Cavour 51 , Cernusco sN
  • Giovedi     19 Maggio 2016 : Verso il futuro: la sfida delle migrazioni  , in Biblioteca comunale , ore 21.00, Cernusco sN
                                                       Interverranno:
                                                       Silvia Maraone (Ipsia-Acli),
                                                        Valeria Verdolini (sociologa, presidente Antigone Lombardia).
                                                        Livio Neri (Associazione studi giuridici sull’immigrazione).
  • Domenica 22 Maggio 2016Enciclicando: biciclettata InMartesana da Milano a Cassano,per ricordare  il messaggio della “Laudato, si”
  • Martedi     24 Maggio 2016: Convegno “Quale salute mentale?” , presso Filanda , ore 20.45 , Cernusco sN
  • Domenica 29 Maggio 2016:  Vuoi la Pace , pedala: biciclettata Acli, da Cernusco a Milano

____________________________________________________

pace pedala

 

Attenzione : la biciclettata di Domenica 29 giugno 2016 e’ sospesa causa maltempo.

Ci si ritrova comunque in piazza Duomo.

 

____________________________________________________

 

locandina_bando_conciliazione r2-page-001

 

____________________________________________________

donne e lavoro

 

________________________________________________________________________

locandina primo maggio 2016

Il circolo Acli di Cernusco 

 vi invita alla festa del 1° Maggio

dalle ore 16.00

davanti la sede Acli, via Fatebenefratelli

________________________________________________________________________

colori 25 aprile 2016

 

 

Manifestazioni e convegni per il 25 Aprile
________________________________________________________________________

volantino_laudato_si__29_4_(1) (1)-page-001 (1)

 

 

 

Laudato si

Venerd’ 29 Aprile 2016

Segrate

 

 

____________________________________________________________

Prima sede Acli formata da lavoratori  stranieri: articolo di Avvenire

____________________________________________________

rossiniRoberto Rossini è stato eletto il nuovo presidente nazionale.

Leggi la mozione finale_xxv congresso acli 
Angelo Levati scrive: Carissimi amici aclisti

link  sul nuovo presidente alla pagina Acli Milano

____________________________________________________


vigoleno

 

le Acli di Cologno organizzano la gita sociale a Vigoleno 

Domenica 16 Giugno 2016

leggi il programma: Gita VIGOLENO

____________________________________________________

 

parole che curano

La Residenza Anni Azzurri Parco Sempione è lieta di invitarti all’incontro

Parole che curano

che si terrà presso la residenza il 21/04/2016 dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Il dottor Pietro Vigorelli animerà l’incontro con i partecipanti sul tema del parlare e del comunicare nella vita quotidiana con persone con demenza. Proporrà semplici tecniche (Tecniche Capacitanti) per tener viva la conversazione anche in presenza di disturbi di linguaggio e di memoria.

Moderano:

  • Gabriella Salvini Porro, Presidente Federazione Alzheimer
  • Antonio Monteleone, Responsabile Relazioni Scientifiche Residenze Anni Azzurri

(Bibliografia: Pietro Vigorelli “Alzheimer. Come favorire la comunicazione nella vita quotidiana” Franco Angeli /Self-help 2015)

Seguirà aperitivo rinforzato.

Destinatari
Famigliari con persone con demenza.

In collaborazione con:
Federazione Alzheimer

È richiesta una cortese conferma di partecipazione.

Per qualsiasi informazione:
Residenza Anni Azzurri Parco Sempione
Piazza dei Volontari, 3 – 20145 Milano
Tel. 02 31826001
residenzasempione@anniazzurri.it

______________________________________________________

30°-ACLI-web-page-001

 

il 30° Convegno Acli milanesi,

si e’ tenuto il 12 e 13 Marzo 2016 , presso Teatro San Fedele, Milano

Leggi l’intervento del nostro socio  Ampelio Sanson , al congresso:
-Percorsi per il futuro dei circoli Acli
-Il lavoro e’ dignità – Tesseramento Acli 2016

Leggi anche gli altri Articoli del congresso

____________________________________________________

dalla Comunità Sguardi:

 LE CENE della GIRANDOLA

 una serie di 3 serate di degustazione di cibi locali e genuini, durante le quali nel nostro salone oltre a cenare insieme ospiteremo amici che ci parleranno di progetti sociali vicini e lontani, cui verrà devoluto il ricavato della serata, insieme con specialisti di enogastronomia che ci presenteranno le delizie che potremo gustare insieme in un’atmosfera di allegria e condivisione.

 In merito alla prima, e ormai prossima, cena di apertura prevista per SABATO 9 aprile 2016, ecco di seguito qualche dettaglio:

 LUOGO e ORA: via Briantea 23 – Cernusco, dalle h 20.00

FORNITORE prodotti ENOGASTRONOMICI usati per la cena:

MOLISE GOLOSO, che presenterà la propria attività a inizio e fine serata, CHEF: Daniele Mandelli

 Per saperne di piu’ clicca qui.

Saluti dalla Comunità Sguardi

____________________________________________________

 

trivellaDomenica 17 Aprile 2016 :

Referendum abrogativo
sulle piattaforme petrolifere in prossimità della costa.

Il voto e’ un diritto, non perdiamo l’occasione di esercitarlo.

In estrema sintesi: la legge attuale permette il rinnovo a tempo indeterminato  delle concessioni di estrazioni dal sottosuolo marino in una fascia di mare con  distanza inferiore a 12 miglia dalla costa.
( oltre le 12 miglia, e’ consentito da altre leggi e protocolli, e non e’ oggetto di questo referendum)

Se passa il SI viene cancellata la legge , le concessioni in essere termineranno allo scadere dei termini stabiliti  in passato.

Se passa il NO viene confermata la legge , le concessioni potranno essere rinnovate a tempo indeterminato, si potrà continuare ad estrarre e a mentenere gli impianti ove sono ubicati ora.

Il contesto generale e’ comunque articolato e si rimanda ad alcuni articoli di approfondimento.

 

Segue un commento della  attuale legge di un costituzionalista  :

“Il referendum affronta diverse questioni. Innanzitutto una giuridica.
Per il costituzionalista Enzo Di Salvatore (tra i promotori dei quesiti referendari) la norma presente nella “Stabilità 2016” è «palesemente illegittima in quanto una durata a tempo indeterminato delle concessioni viola le regole sulla libera concorrenza». La legge, prosegue Di Salvatore, in altri termini, si pone in contrasto con il diritto dell’Unione europea e, segnatamente, con la direttiva 94/22/CE (recepita dall’Italia con d.lgs. 25 novembre 1996, n. 625), che in materia di ricerca e di estrazione di idrocarburi «prescrive che “la durata dell’autorizzazione non superi il periodo necessario per portare a buon fine le attività per le quali essa è stata concessa”

________________________________________________________________________

Serata in preparazione della Pasqua2015

 

 

 

 

Mercoledi 16 Marzo 2016, ore 20.45  presso sede Acli.

Incontro di preparazione alla Pasqua, condotto dal parroco della comunità pastorale di Cernusco ,
don Ettore Colombo.

 

Vi aspettiamo numerosi
_______________________________________________________________________

Per una finanza etica e responsabile
Venerdì 1 aprile a Gorgonzola alle ore 21.00 presso il Centro Intergenerazionale, via Italia 84, Banca etica e Acli Martesana organizzano “L’investimento sostenibile e responsabile come motore di cambiamento” con Aldo Bonati di EticaSgr.
È il secondo incontro proposto per affrontare l’aspetto devastante per l’economia reale indotto dalla speculazione finanziaria locale e internazionale.

________________________________________________________________________

I profughi e noi
Donne di Oggi Cernusco e Martesana organizzano l’evento:
I profughi e noi.Conoscenza e responsabilità“, con particolare riferimento alla condizione della donna.
L’incontro si terrà nella Sala Consiliare del Comune di Cassina de Pecchi,
il giorno 17 marzo alle ore 21.

________________________________________________________________________

2015 romania 1184

Romania, giugno 2016 : incontro di una rappresentanza Acli con le autorità di un paese dell’est rumeno.

Cari  soci e simpatizzanti,
vi invitiamo a partecipare al
Congresso del circolo Acli di Cernusco.
Sarà un’occasione per ripercorrere insieme l’anno appena trascorso e riflettere sulle sifde che ci attendono.
Domenica 14 Febbraio 2016, alle ore 9.30
presso la sede di via Fatebenefratelli 17, Cernusco sn

  1. relazione sull’esercizio sociale 2015;
  2. approvazione del rendiconto economico-finanziario relativo all’anno 2015 e della relativa relazione;
  3. ratifica della delibera della Presidenza relativa alla determinazione della quota associativa per l’anno 2016;
  4. relazione sul tema congressuale;
  5. elezione della Presidenza;
  6. elezione di n. delegati al Congresso provinciale;
  7. approvazione documenti congressuali;
  8. varie ed eventuali.

Al congresso sarà presente un rappresentante della sede provinciale.
Quest’anno, durante il congresso, si voterà il rinnovo dei consiglieri .

Tutti i soci con tessera 2015 (con almeno tre mesi di tesseramento) possono candidarsi.
Chi vuole concorrere è pregato di segnalare anticipatamente il proprio nominativo a:

Elena Basso,mail: elenabasso2005@libero.it      tel. 334 2924749.

Vi aspettiamo numerosi.       Il Consiglio del Circolo

_______________________________________________________________________

________________________________________________________________________

Incontri e iniziative in Cernusco,mese di Febbraio 2016 ,alcune  delle quali promosse e sostenute come circolo Acli di Cernusco:

lalinguaincuivivo-page-001Sabato 20 febbraio alle ore 16.00, presso la sala conferenze della biblioteca di Cernusco sul Naviglio si svolgerà l’incontro
La lingua in cui vivo
L’iniziativa, alla seconda edizione, vedrà la partecipazione di scrittori “migranti”.

 

 

 

 

 

coloresperanzaMartedi 23 Febbraio, alle ore 21.00 presso la Libreria del Naviglio, Cernusco, incontro promosso da ColorEsperanza (*) con l’ antropologo Raul Zecca Castel , il quale presenterà un suo libro COME SCHIAVI IN LIBERTA’ sulla vita degli haitiani nei Batey dominicani e Roberto Codazzi attualmente impegnato in progetti in Repubblica Dominicana.

 

 

 

 


papa francesco-Venerdì 26 febbraio, alle ore 21.00 presso il
cinema teatro Agorà, Cernusco.
Serata di riflessione sulla lettera enciclica “Laudato si” di Papa Francesco,
Sarà un momento di approfondimento importante.
Gianni Cervellera conduce il dibattito con gli ospiti.

 

Cena solidale 27 02 2016-page-001Sabato 27 febbraio 2016 alle ore 20,00 in SACER per le iniziative della Caritas – Associazione Farsi Prossimo Cernusco.
Si tratta di una  Cena solidale per raccogliere fondi a favore di persone in difficoltà per sostenere l’iniziativa “Insieme a tavola” che garantisce un pasto caldo ai bisognosi il martedì a pranzo e il giovedì a cena.

________________________________________________________________________

bottalico

Gianni Bottalico , presidente delle Acli nazionali

«CARO MATTEO, PRENDI PIÙ SPESSO IL TRAM…»

13/01/2016  Il presidente delle Acli Gianni Bottalico invita il primo ministro a vivere sempre di più i problemi della gente, plaudendo in ogni caso alle politiche del Governo su migranti, Europa, lavoro, cultura e sicurezza.

 ________________________________________________________________________

Appuntamenti sul Territorio

Volantino WIP 4 AFOL-page-001

Volantino WIP 5 EURES-page-001

5 Febbraio 2016 a Masate

3 Marzo 2016  a Basiano

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

isisSpunti per una riflessione su quanto accade:

 leggi Differenza fra Sunniti e Sciiti

e

Intervista a Marco Alloni apparsa su MicroMega:
“Altro che scontro di civiltà, Isis è creatura dell’Occidente”

Intervista al giornalista Marco Alloni, nelle librerie con “Leggere il Corano nel deserto”, un testo che smonta la tesi dello scontro di civiltà e pone un argine ai fondamentalismi non solo islamici: “Se non siamo moderati noi, con le nostre sciagurate politiche di occupazione, come possiamo pretendere che lo siano le nostre vittime?Moderatismo, terrorismo: sarebbe tempo di ridefinire questi termini anche partendo da noi”.
Domande dell’intervista:
-Come replica a chi cita i discorsi di Oriana Fallaci e parla di “scontro di civiltà”?
-Crede che l’Occidente abbia delle responsabilità nella nascita e nello sviluppo dell’Isis? E come rispondere all’offensiva Daesh dopo l’11 settembre francese?
-Qual è il suo giudizio sui bombardamenti francesi in Siria? Non rischiamo di cadere in una spirale di odio e violenza dove i fondamentalismi si alimentano a vicenda?
-E il clima da emergenza permanente e il panico diffuso non contribuiscono ad esasperare xenofobia e islamofobia, senza combattere le vere cause del terrorismo jihadista?
-Dopo la strage a Parigi, c’è stato un altro attentato islamico in un albergo del Mali che ha prodotto 27 morti. I sopravvissuti raccontano che venivano liberati gli ostaggi capaci di recitare il Corano. Non pensa che il vero scontro sia tra il Sacro e la cultura illuminista e laicista? E’ un caso che l’Isis a Parigi abbia colpito Charlie Hebdo, fumettari atei, e il locale Bataclan durante un concerto metal?
-Quale rapporto tra sacche di povertà e l’Isis? Alcuni terroristi coinvolti nell’attacco a Parigi erano francesi: soprattutto nelle banlieu l’integralismo islamico è visto come forma di riscatto sociale contro emarginazione e povertà. Sono sufficienti politiche di integrazione per risolvere il problema dell’integralismo tra i migranti di terza generazione?
-Quando ci si riferisce all’Islam moderato, cosa si intende e come si pone di fronte a questi eventi? Come valorizzarlo?
(25 novembre 2015)

 clicca per leggere tutto l’articolo apparso su MicroMega

clicca qui per: Quali sono le provincie dell’ISIS

_______________________________________________

dossettida Sabato 14 novembre 2015   a maggio 2016 : 2   corsi al Circolo Dossetti 

 

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________

Volantino WIP_DEF-page-001

 

 

Incontri per giovani

Circolo di Masate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________

 

migrazioni

Intervento di Angelo Levati  a Salerno – 13 novembre 2015

MIGRAZIONI

 Il passato

 Ho distribuito alcune fotocopie tratte da pubblicazioni delle ACLI del Belgio e della Svizzera per ricordare le due tragedie di Marcinelle (1956) e di Mattmark (Canton Vallese CH) per ricordarci che noi siamo un popolo di emigrazione e questo ce lo dobbiamo ricordare sempre per imparare dagli errori fatti in passato per non ripeterli in futuro: non dobbiamo rottamare la memoria storica, “guai a quel popolo che non la coltiva”. Ricordiamoci quando Gian Antonio Stella, giornalista del Corriere della Sera, scrisse il libro “L’Orda: quando gli Albanesi eravamo noi”. Noi Italiani, purtroppo, non abbiamo imparato molto dalle nostre esperienze di emigrazione, ci comportiamo allo stesso modo e forse peggio con coloro che dal Sud del mondo vengono a cercare fortuna nel nostro  Paese.

continua a leggere :salerno-migrazioni

_______________________________________________

cop21-di-parigiArticolo segnalato da Angelo Levati:
appello dei Vescovi ai negoziatori COP21  a Parigi per un accordo equo sul clima:

Roma, 26 ottobre 2015. Cardinali, Patriarchi e Vescovi di tutto il mondo, rappresentanti le istanze continentali delle Conferenze episcopali nazionali, riuniti oggi, 26 ottobre, in conferenza stampa presso la Sala Stampa Vaticana, hanno siglato un appello rivolto a quanti negoziano la COP 21 a Parigi,  invitandoli a lavorare per l’approvazione di un accordo sul clima che sia equo, giuridicamente vincolante e generatore di un vero cambiamento.

Cambiamenti climatici: sfide ed opportunità
Lo sviluppo sostenibile deve includere i poveri
Leader coraggiosi alla ricerca di accordi vincolanti
Preghiera per la Terra

Le nostre 10 proposte

1. tenere a mente non solo le dimensioni tecniche, ma soprattutto quelle etiche e morali dei cambiamenti climatici, di cui all’articolo 3 della convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC).

2. accettare che il clima e l’atmosfera sono beni comuni globali appartenenti a tutti e destinati a tutti.

3. adottare un accordo globale equo, generatore di un vero cambiamento e giuridicamente vincolante sulla base della nostra visione del mondo che riconosce la necessità di vivere in armonia con la natura e di garantire il rispetto dei diritti umani per tutti, compresi quelli dei popoli indigeni, delle donne, dei giovani e dei lavoratori.

4. mantenere l’aumento della temperatura globale e di fissare un obiettivo per la completa decarbonizzazione entro la metà del secolo, al fine di proteggere le comunità che in prima linea soffrono gli impatti dei cambiamenti climatici, come quelle nelle isole del Pacifico e nelle regioni costiere.
– garantendo che la soglia della temperaturasia sancita in un accordo globale giuridicamente vincolante, con impegni ambiziosi di attenuazione ed azioni da parte di tutti i paesi che tengano pienamente conto delle loro responsabilità comuni ma differenziate e delle loro rispettive capacità (CBDRRC), sulla base di principi di equità, responsabilità storiche e sul diritto allo sviluppo sostenibile.
– per assicurare che le riduzioni delle emissioni dei governi siano in linea con l’obiettivo della decarbonizzazione, i governi devono svolgere dei riesami periodici degli impegni presi e dell’ambizione Affinché questi controlli vadano a buon fine, devono avere basi scientifiche, devono seguire il principio dell’equità e devono essere obbligatori.

5. generare nuovi modelli di sviluppo e stili di vita che siano compatibili con il clima, affrontare la disuguaglianza e portare le persone ad uscire dalla povertà. Fondamentale per questo è porre fine all’era dei combustibili fossili, eliminandone gradualmente le emissioni, comprese le emissioni provenienti da militari, aerei e marittimi, e fornendo a tutti l’accesso affidabile e sicuro alle energie rinnovabili, a prezzi accessibili.

6.garantire l’accesso delle persone all’acqua e alla terra per sistemi alimentari sostenibili e resistenti al clima, che privilegino le soluzioni in favore delle persone piuttosto che dei profitti.

7.garantire, a tutti i livelli del processo decisionale, l’inclusione e la partecipazione dei più poveri, dei più vulnerabili e dei più fortemente influenzati.

8. garantire che l’accordo 2015 offra un approccio di adattamento che risponda adeguatamente ai bisogni immediati delle comunità più vulnerabili e che si basi sulle alternative locali.

9. riconoscere che le esigenze di adattamento sono condizionate dal successo delle misure di attenuazione adottate. I responsabili del cambiamento climatico hanno l’onere di assistere i più vulnerabili nell’adattarsi e nel gestire le perdite e i danni e nel condividere la tecnologia e il know-how necessari.

10.fornire roadmap chiare su come i paesi faranno fronte alla fornitura di impegni finanziari prevedibili, coerenti ed aggiuntivi, garantendo un finanziamento equilibrato delle azioni di attenuazione e delle esigenze di adattamento.

leggi tutto l’articolo  :appello_vescovi_di_tutto_il_mondo

_______________________________________________

locandina 20 ottobre-page-001Ottobre 2015 – le Acli organizzano 4 incontri sul tema , alle ore 21.00:

Il bene comune ha bisogno di te -Percorso  Martesana “

sono invitati particolarmente i giovani (leggi la presentazione del 2014 )

 

20 ottobre 2015 – incontro Motivazionale
Alberto Fossati Circolo Acli Via Gramsci 2/C – Limito di Pioltello

2 novembre 2015 – incontro welfare
Anna Meraviglia, Vice Sindaco di Canegrate  Circolo Acli Via Gramsci 2/C – Limito di Pioltello

16 novembre – incontro Territorio,
Andrea Checchi, Sindaco di San Donato Milanese  Oratorio Don Bosco Via Pio XI n. 36 Carugate

23 novembre – Partecipazione e legalità
Antonio Brescianini, sindaco di Vimodrone Lorenzo Frigerio, redattore Libera Informazione  Oratorio Don Bosco Via Pio XI n. 36 Carugate

Riferimenti:

Gianni Di Vito 340/8661479 giannino1972@libero.it
Franco Curcio 3398178526  curcio.franco@gmail.com

_______________________________________________

 

 

 

——————————————————–

 

 

 

 

 

locandina cementobozza_SEGRATENEW-page-001

 

 

6 Febbraio 2016 

a Segrate

 

 

 

 

 

 

 

Mostra 30 gennaio - 7 febbraio

 

 

dal 30 Gennaio 2016

a Lambrate

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________________________________

giornata della memoria sabato 30 gennaio 2016

 

Giornata della Memoria 

Sabato 30 Gennaio 2016 , ore 21

Spettacolo ” Non arrenderti , Alex”

da non perdere -ingresso libero

 

Casa delle Arti , via De Gasperi, Cernusco s/N

promosso dalle Associazioni Sociali

 

Gli avvenimenti  si svolgono nel 1942, nel ghetto di Varsavia.
Attraverso gli occhi di Alex, bambino ebreo, un insolita storia di sogni, paure, giochi e poesia.
Opera teatrale liberamente tratta da ” L’isola in via degli Uccelli” di Uri Orlev e accompagnata 
da musiche della tradizione klezmer e dell’Europa dell’Est, eseguite dall’Orchestra Giovanile Crescendo
Uno spettacolo teatrale per un pubblico di ogni età.

_________________________________________________________________________

Raccolta straordinaria di aiuti (a cura delle associazioni aderenti a  Cernusco Accogliente)

 

profughiSabato 12 dicembre 2015 dalle 9.30 alle 12.30 raccoglieremo  di nuovo aiuti per i profughi della stazione di Milano e degli altri centri ,presso la sede Acli Cernusco , via Fatebenefratelli.

 La lista delle cose per il centro profughi della stazione:
– cibi da prima colazione confezionati (tipo merendine, brioche, succhi/marmellate/miele in confezioni monodose)
– cibi per pranzo: formaggini, sottilette, cracker, pan carré
 Per la scuola di italiano di via Corelli:
– zainetti, quaderni, penne, libri di italiano semplici
 Sono utili anche:
– giacconi da uomo taglia M, scarpe da uomo, maglioni caldi, cappellini, guanti, sciarpe
– biancheria intima NUOVA da donna e da uomo
________________________________________________________________________

natale 2015

 

Martedi 15 dicembre 2015

ore 21,oo

presso la sede Acli Cernusco,

serata in preparazione  del Natale,

Sarà con noi , don Luigi Consonni.

 

 

________________________________________________________________________

volantino 24 novenbre_Layout 1 (1)-page-001

 

scarica il volantino 24 novenbre2015

 

Martedi 24 novembre 2015

invito a tutti a partecipare alla serata

di approfondimento sui temi dell’immigrazione e volontariato.

 Filanda , ore 21.00

 

organizzata dalle associazioni di Cernusco

 

————————————————————————————————————–

 

 

 

 

pubblicato il 7 0ttobre 2015 da : http://www.benecomunecernusco.it/

aereoanticendio

Cernusco: Raccolta aiuti per i profughi

Un aereo antincendio. “Per spegnere gli incendi della guerra”.
Lo ha costruito Mattia con i suoi Lego e ce lo ha portato sabato mattina insieme agli aiuti messi insieme dalla sua mamma perché ha pensato che i profughi bambini in transito alla stazione di Milano hanno bisogno anche di giocare e sperare che un aereo possa spegnere la guerra da cui sono fuggiti con le loro famiglie.

A Cernusco la seconda raccolta di aiuti per i profughi della stazione di Milano si è svolta sabato 26 settembre organizzata da ACLI e Bene Comune Cernusco e, grazie alla generosità dei cernuschesi, sono stati raccolti più di dieci scatoloni di viveri e prodotti igienici consegnati la mattina seguente al centro profughi del sottopasso Mortirolo a Milano.
Sono arrivati in tantissimi, dal sindaco Eugenio Comincini al piccolo Mattia, in un continuo di mamme, papà, nonni, nonne, ragazzi, segno esplicito che le persone sono sempre migliori di quanto la cronaca ci racconti e che la generosità e disponibilità all’accoglienza sono più diffuse di quanto gli episodi di intolleranza e razzismo ci vogliano far credere.
Per molti di noi è l’unico modo per sentirsi utili in questi giorni in cui l’Europa sembra ripiombata indietro nel tempo con i profughi ammassati alle frontiere, in marcia lungo strade e ferrovie, in fuga su gommoni e barconi. Ma è anche un segnale netto rivolto a chi ha gli strumenti istituzionali e diplomatici per dire loro che occorre mettere in capo iniziative di buona volontà per trovare una soluzione al grande tema delle migrazioni, che non può più essere considerato un’emergenza ma una condizione strutturale di questi tempi.
La comunità cernuschese ha dimostrato grande generosità (agli aiuti si sono aggiunte iniziative di accoglienza diretta dei profughi – una promossa dall’amministrazione e l’altra dalla parrocchia – volte ad ospitare in due appartamenti alcuni profughi) e continua a chiederci di ripetere le occasioni di aiuto. Di più, ci interrogano su cosa ciascuno di noi può fare per le famiglie in transito, per i minori non accompagnati (che sono tantissimi ed i primi a finire vittime di situazioni tremende di sfruttamento), su come si possano concretamente offrire occasioni di accoglienza e/o lavoro, a come si possa parlare nelle scuole dei nostri bambini di profughi, migranti, povertà e guerra.
Noi volontari vogliamo continuare a raccogliere aiuti, ma è chiaro che ormai occorre anche rendere più strutturata la generosità e l’accoglienza attraverso il raccordo con ciò che le istituzioni possono fare. Il nostro appello è che Cernusco diventi la città dell’accoglienza grazie proprio alla collaborazione fra la sfera sociale e quella delle istituzioni. Noi ci siamo.

_______________________________________________

Convegno a Velehrad del 11-13 settembre 2015 in Repubblica Ceca in merito alla situazione europea del lavoro degli over 50 .

velehradIntervento e saluto di Angelo Levati:

Carissimi amiche e amici della K.A.P.,

sono diversi anni che ci invitate e noi molto volentieri affrontiamo un viaggio di 1.000 Km per venire da voi. Fare un viaggio è sempre l’inizio di un progetto, come lo fu per Abramo da Ur in Caldea per fondare un nuovo popolo, come lo fu per l’intero popolo ebreo dall’Egitto verso la Terra Promessa.
Ci siamo incontrati la prima volta a Francoforte sul Meno nell’ottobre 1998, quando una delegazione delle ACLI della Lombardia è stata invitata per il 90° di fondazione della K.A.B. che già da tempo teneva rapporti con noi, data la vicinanza con gli emigrati italiani in Germania. In quell’occasione abbiamo incontrato alcuni vostri colleghi assieme a componenti di altre associazioni europee….

Per leggere tutto il documento : appello_vescovi_di_tutto_il_mondo

 

 

_______________________________________________

 

corso per stranieri

Cerchiamo volontari per insegnare italiano agli stranieri

il 5 ottobre 2015  riprende il corso di italiano per stranieri organizzato dalle ACLI di Cernusco.. Le lezioni si svolgono presso l’Oratorio Paolo 6°in via s. Francesco 12,  con un turno mattutino, il lunedì e il giovedì dalle  9.30 alle11.30 e il giovedì dalle 20.30 alle 22.30. Il servizio è totalmente gratuito ed è assicurato da personale volontario. Questa esperienza, presente dal 1998, ha permesso nel corso degli anni l’incontro di molte persone, la creazione di rapporti personali e di conoscenza reciproca e  la realizzazione di iniziative comuni; è stata occasione di crescita per tutti, volontari e studenti. Vogliamo proseguire questo cammino, per incontrare sempre nuove persone che sono interessate ad imparare la nostra lingua e che, nonostante le difficoltà che sperimentano nella vita lavorativa e sociale, hanno voglia di mettersi in gioco per conoscere meglio il paese dove si trovano a vivere. Invitiamo chi conosce persone che potrebbero essere interessate a far circolare la notizia, magari anche permettendo a chi ci aiuta nei lavori di casa o nell’assistenza personale di avere qualche ore libera per partecipare al corso. E, naturalmente, accogliamo molto volentieri altre persone disponibili a darci una mano nell’organizzazione e nella gestione del corso.

Per ulteriori informazioni, potete scrivere alla mail abianchijanetti@gmail.com o telefonare, dopo le ore 14, al numero 3493251473

_______________________________________________

 

P1080046 giacomo Giacomo Scanabissi

Giacomo ci ha lasciato il 18 novembre 2014. E’ così che ci piace ricordarlo , sempre sorridente e disponibile. Da anni nel consiglio delle Acli di Cernusco , come volontario, dirigente, vice presidente, ha dato molto a tutti , sempre pronto ad aiutare chi ne aveva bisogno, sempre con un sorriso. Grazie .

P1260543 giacomo gruppo

 

facebook

RSS da ACLI MIlano:

Cose da conoscere

Link suggeriti

Lettera Mensile

SERVIZI ACLI

tesseramento

Statuto

Statuto

SERVIZI ACLI

RSS Notizie ACLI

Link suggeriti

contattaci a :

acli.cernuscosulnaviglio@gmail.com aclicernusco@libero.it (in disuso)

Lettera Mensile

tesseramento

Cose da conoscere